EVA TORSELLI ALL’UFFICIO DI GABINETTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO FRANCESCO ROCCA

302

L’intervista: “Sarò portavoce di ogni istanza che viene da Aprilia”

Dall’assessorato ai servizi sociali al capo di gabinetto Terra: un’esperienza amministrativa pronta per essere spesa nella Regione Lazio

di Riccardo Toffoli

Eva Torselli è inquadrata nell’Ufficio di gabinetto del presidente della Regione Lazio Francesco Rocca. È arrivato un incarico prestigioso per l’ex capo di gabinetto del sindaco Terra ed ex assessore ai servizi sociali della prima giunta Terra. Lei, originaria di Latina, sente però Aprilia come sua città. E’ qui che ha iniziato la sua carriera a fianco di Mario Berna, nel sindacato dell’Ugl per prenderne in mano il coordinamento quando lo stesso Mario ha lasciato. Seguendo le sue orme, si è candidata in Unione Civica la lista di destra della maggioranza civica che ha poi provocato la famosa scissione di dicembre del 2022 con la corazzata civica e ha dato alla città il nuovo sindaco. Nella prima giunta Terra, quella del 2013, Eva Torselli è stata assessore ai servizi sociali. Nella seconda giunta Terra è stata invece capo di gabinetto del sindaco. Il legame dell’Ugl, l’ha portata ad una collaborazione stretta con Claudio Durigon che era vicesegretario generale prima di essere il leader indiscusso della Lega nella provincia di Latina. E questo legame l’ha portata ora nel gabinetto del presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca. Un incarico prestigioso non solo dal punto di vista personale ma anche per la città di Aprilia che, lei assicura, “avrà la sua massima attenzione”. Ne abbiamo approfittato per porle qualche domanda.

Ci dica esattamente il suo ruolo nello staff di Rocca? – “Faccio parte del suo staff ma momentaneamente opero presso l’assessorato di Simona Renata Baldassare, Cultura, Pari opportunità, politiche giovanili e della famiglia e servizio civile. Personalmente mi sto occupando di pari opportunità e politiche della famiglia, che poi è il ramo nel quale ho maturato maggiori competenze”.

È infatti il suo campo…. – “Sì mi piace moltissimo. Conosco bene e so come muovermi nelle progettualità, negli interventi e nelle conferenze”.

A cosa sta lavorando? – “Sto lavorando a varie progettualità. Tra queste cito il Bollino Rosa, un progetto nato con una legge ad hoc votata in Consiglio regionale e volto alle aziende per migliorare la qualità di vita delle donne nel mondo del lavoro. Altre progettualità riguardano sostegni specifici per le donne fragili, in particolare vittime di violenza o con situazioni particolari. L’obiettivo principale è l’indipendenza delle donne con proposte concrete che non rimangono solo sulla carta. Questo secondo me è l’aspetto più importante. Noi abbiamo delle legislazioni bellissime e fortemente innovative ma che non si concretizzano nella realtà. Ci tengo anche a dire che queste priorità appartengono ormai a tutto il mondo politico e non hanno e non devono avere colori politici”.

Dallo staff di Terra allo staff di Rocca. Com’è nato quest’incarico? – “Si deve sicuramente al legame con Claudio Durigon. La politica non è fatta solo di favoritismi. C’era bisogno nello staff di presidenza, di persone di fiducia per interagire in maniera diretta e con determinate competenze”.

Cosa si porta dietro dell’esperienza con Terra? – “E’ stata un’esperienza importantissima. Parlo sia di quando ho svolto l’incarico di assessore ai servizi sociali e poi successivamente come capo di gabinetto. Ho maturato un bagaglio di conoscenze e competenze dal punto di vista amministrativo incredibile che ora posso spendere al meglio in Regione. Di questi primi mesi lavorativi qui in Regione, posso dire che tutte le competenze acquisite mi sono servite moltissimo e sono anche un punto di riferimento dal punto di vista amministrativo per i vari settori. Per questo ringrazio prima di tutto l’ex sindaco Antonio Terra che mi ha insegnato molto e che mi ha fatto acquisire tante competenze”.

Aprilia però rimarrà sempre tra le sue priorità anche in Regione? Pensiamo anche alle vicende più scottanti sui rifiuti….. – “La mia attenzione sarà sempre su Aprilia e darò una mano sempre nei limiti delle mie possibilità. Appoggerò tutte le istanze che vengono da Aprilia che sento molto più di Latina. Colgo l’occasione per ribadire pubblicamente la mia disponibilità al nuovo Sindaco Lanfranco Principi con il quale il rapporto è sempre stato ottimo, cordiale e collaborativo. A lui dico che farò propria ogni istanza di Aprilia in Regione”.