Presso l’Ospedale Regina Apostolorum e l’Ospedale Città di Aprilia PARTE  LA CAMPAGNA DI PREVENZIONE DEL TUMORE ALLA PROST

630

 

Coinvolti nell’iniziativa 7 Centri Synlab nel Lazio – Visite gratuite dal 17 giugno al 19 luglio per uomini dai 50 anni in su

Albano Laziale 12 giugno 2024 – L’Ospedale Regina Apostolorum (ORA) e l’Ospedale Città di Aprilia (ODA), in collaborazione con il Gruppo Synlab, la FIMMG Lazio, FIMMG Roma e la SIICP, lanciano la campagna di prevenzione del tumore alla prostata che si terrà da lunedì 17 giugno fino a venerdì 19 luglio. L’iniziativa, che ha come obiettivo la diagnosi precoce del tumore della prostata, offrirà esame del PSA e visite urologiche gratuite a uomini dai 50 anni in su. Le visite specialistiche si terranno presso le strutture del Gruppo Lifenet di Albano Laziale e di Aprilia. Coinvolte le 7 sedi Synlab da Roma a Ciampino. L’iniziativa ha il patrocinio dei Comuni di Albano Laziale, Aprilia, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi.

I cittadini interessati potranno effettuare il prelievo per esame PSA nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì con i seguenti orari: negli Ospedali Lifenet dalle ore 10.30 alle ore 12.00 – nei centri Synlab dalle ore 8.00 alle ore 10.30.

Come funziona:

  • Accesso libero:non è necessaria la prescrizione medica o l’appuntamento. I cittadini potranno presentarsi direttamente presso le sedi indicate negli orari stabiliti.
  • Prelievo del PSA:il prelievo del PSA verrà effettuato gratuitamente.
  • Visita urologica:la visita urologica gratuita verrà prenotata il giorno del prelievo e si terrà presso l’Ospedale Regina Apostolorum (prenotando al Regina o ai centri polispecialistici Synlab) o l’Ospedale Città di Aprilia.
  • Ritiro dei referti:i referti (sia positivi che negativi) potranno essere ritirati presso le sedi dove è stato effettuato il prelievo oppure consultabili online.

Perché è importante farsi vedere:

“Prendersi cura della propria salute urogenitale è fondamentale per il benessere generale dell’uomo e per una migliore qualità della vita“, sottolinea il dottor Roberto Giulianelli, Direttore della Struttura Complessa Interaziendale di Urologia dell’ospedale Regina Apostolorum e dell’Ospedale Città di Aprilia. “Prostatite, ingrossamento della prostata, tumore alla prostata, incontinenza urinaria e disfunzione erettile rappresentano i disturbi più comuni che colpiscono questa delicata area del corpo maschile”.

Purtroppo, gli uomini tendono a trascurare la salute del proprio sistema urinario e genitale. A differenza delle donne, che considerano la visita ginecologica una consuetudine, per gli uomini recarsi dall’urologo, il medico di riferimento per questi problemi, rimane ancora un tabù”

“Il tumore alla prostata – affermano Antonio Nigro Segretario Centro Studi FIMMG Lazio, Guido Fabbri Responsabile FIMMG Asl Roma 6 e Ombretta Papa Segretario Nazionale SIICP rappresenta la neoplasia più diffusa tra gli uomini nei paesi occidentali. In Italia, nel 2022, si stimano circa 40.500 nuovi casi, pari al 19,8% di tutte le diagnosi di tumore maschile. L’incidenza del carcinoma prostatico è in aumento, principalmente a causa dell’invecchiamento della popolazione, ma anche per una maggiore precocità nella diagnosi, favorita da un miglioramento delle tecniche di screening.

Perché aderire:

“Il tumore della prostata – dichiara Marco Buccioli di Synlab – è il tumore più frequente negli uomini adulti. La diagnosi precoce è assolutamente necessaria per aumentare le possibilità di cura e guarigione. Il prelievo del PSA è un semplice esame del sangue che può aiutare a individuare il tumore in fase iniziale”

“Le strutture del Gruppo Lifenet presenti sul territorio laziale – afferma Gabriele Coppa direttore generale di ORA e ODA – sono liete di offrire gratuitamente questa importante opportunità di prevenzione a tutti gli uomini di età superiore ai 50 anni. Grazie alla collaborazione con Synlab sarà possibile ampliare l’offerta della campagna di prevenzione nel territorio romano che prevede il prelievo per l’esame del PSA, mentre grazie alla collaborazione con la FIMMG Lazio, FIMMG Roma e SIICP Nazionale sarà possibile garantire agli MMG una corsia preferenziale per far partecipare alla campagna di prevenzione quegli assistiti che presentano un indice di familiarità al tumore. L’obiettivo della campagna è definire una offerta che risponda alle necessità emergenti della popolazione del territorio. Cogliamo l’occasione – conclude Coppa – per invitare tutti a sottoporsi al prelievo del PSA e a non sottovalutare l’importanza della diagnosi precoce.