APRILIA – App municipium per i non udenti

 

E’ stato firmato questa mattina presso la sala consiliare Luigi Meddi di piazza Roma il Protocollo d’intesa tra l’amministrazione comunale e l’Associazione “Emergenza Sordi APS”. Il protocollo ha lo scopo di promuovere azioni di utilità socio-sanitaria, ambientale e culturale a livello comunale attraverso l’applicazione Municipium, una comunicazione inclusiva per migliorare le relazioni tra Comando di Polizia locale e cittadini non udenti. Presenti alla conferenza stampa di presentazione dell’App Municipium alle ore 11:00 il sindaco di Aprilia Antonio Terra, l’assessora alle Politiche Sociali Francesca Barbaliscia, il Presidente del Consiglio Pasquale De Maio, il comandante della Polizia locale Massimo Giannantonio ed il presidente dell’associazione “Emergenza Sordi APS” Luca Rotondi accompagnato da una rappresentanza dei membri apriliani dell’associazione. Collegato via web Stefano Ciceri della Maggioli, la società che ha sviluppato l’applicazione. Il protocollo mira ad ampliare le forme di comunicazione estendendo alle persone non udenti la possibilità di effettuare segnalazioni e richieste di intervento alla Polizia Locale in caso di incidenti o in situazioni emergenziali e non, attraverso un canale di comunicazione efficace quale quello dell’App. “Un protocollo che qualifica l’amministrazione comunale di Aprilia, ha dichiarato il primo cittadino Antonio Terra, si tratta di un progetto inclusivo, dall’alto senso civico, con il quale accorciamo le distanze comunicative tra le parti soprattutto in situazione emergenziali. Una giornata positiva per il nostro territorio e per i nostri cittadini non udenti”. “Ringrazio a nome dell’associazione il sindaco Terra e l’assessora Francesca Barbaliscia per l’impegno e la sensibilità dimostrata per avviare questo progetto, è intervenuto il presidente dell’associazione “Emergenza Sordi APS” Luca Rotondi,  l’amministrazione comunale sin dall’inizio si è dimostrata entusiasta della nostra proposta. Con questa applicazione  utile sul piano della salute e della sicurezza, i sordi avranno gli stessi diritti degli altri cittadini”. “Questo Protocollo, ha concluso l’assessora Barbaliscia, rappresenta un atto di pari opportunità per i tanti cittadini non udenti che abitano sul territorio comunale di Aprilia”.