SANITÀ, RIFONDAZIONE COMUNISTA PROTESTA DAVANTI ALL’OSPEDALE DI LATINA

In occasione della presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

 

Sono giorni che siamo con i nostri banchetti, in vari punti della città . Come P.R.C. Cerchiamo di informare i cittadini su dati che in pochi conoscono, ma che meritano tutta l’ attenzione degli utenti. Il quotidiano economico “Italia Oggi “ ha presentato uno studio svolto dalla Sapienza, l’Università degli studi di Roma,che riguardo al sistema sanità, vede la provincia di Latina, e di conseguenza l’ASL. al 109° posto su 110 provincie. I dati più eclatanti e sconcertanti riguardano il sottodimensionamento organico di medici e infermieri e dei posti letto nei reparti specialistici.Davanti questa BOCCIATURA la Regione Lazio ha adottato dei provvedimenti urgenti ? …. NO                                                                    Prendendo atto che nel Lazio, Roma ha ricevuto 570,73 punti, Frosinone 326,87, Rieti 270,1 , Viterbo 251,58 e Latina soltanto un infimo 17,15 il Direttore generale dell’ASL di Latina non ha ritenuto opportuno rassegnare le sue dimissioni. Non potendo fare altrimenti raccogliamo firme che invieremo al Presidente dell’organismo indipendente di valutazione della Regione Lazio. Distribuiamo ai nostri banchetti sei volantini, ognuno corrispondente ad un obiettivo, che la Pisana ha assegnato al dott. Casati e che questi avrebbe dovuto raggiungere nel 2018 . Ognuno di questi sei obiettivi è stato disatteso per questo portiamo avanti sei moduli di raccolta firme. Oggi eravamo all’entrata dell’ Ospedale e aspettavamo l’ arrivo del Presidente della Regione per contestargli i dati preoccupanti della nostra situazione. Zingaretti è stato fatto passare per un altro ingresso !

Latina 07.03.2019   Pina Necci Segretaria del PRC Latina