ARDEA – TUTTI PLAUDONO A MAURICE MONTESI DELEGATO ALLA MUNICIPALE PER AVER FATTO INSTALLARE I DISSUASORI SUL LUNGOMARE DEGLI ARDEATINI

471

 

Il Consigliere comunale Maurice Montesi

Maurice Montesi, delegato alla alla polizia urbana, ha dato disposizione che venissero posti in atto dei dissuasori di velocità in conglomerato bituminoso con tanto di segnaletica orizzontale e verticale lungo una delle strade e nel tratto più pericoloso del comune di Ardea quale il Lungomare degli Ardeatini, dove c’è un in un tratto anche un accampamento di case abusive con ordinanze di demolizione, regolari centri commerciale e strutture ricettive. Ingressi che dalla litoranea immettono sull’arenile dove ci sono i più prestigiosi stabilimenti balneari. Un tratto purtroppo non abbondantemente controllato dalle autorità di polizia è stando alle critiche dei residenti, tristemente noto sia per lo spaccio dovuto in prevalenza alla grande numerosità di exstracomunitari, rom e ladruncoli vari che rompendo i vetri delle auto parcheggiate asportano i bagagli dall’interno e quant’altro resta in auto, furti che quasi tutti i pomeriggi e che spesso tanti neppure denunciano (personalmente ne sono stato anchè io vittima). Molti gli stranieri anche senza permesso di soggiorno, che con l’inizio della stagione aumentano per svolgere l’attività di “vu cumprà” sull’arenile mettendo in crisi i commercianti stanziali. Va ricordato anche l’omicidio avvenuto in quel largo, oltre ai diversi ricercati alcuni anche catturati. Tra i ricercati transitato in loco sospettato di aver preso parte come fiancheggiatore addirittura ai fatti tristemente noti dell’undici, e ricercato addirittura dall’F.B.I. In quel tratto di strada trafficata il costante pericolo è l’alta velocità degli automobilisti e motociclisti che spesso sono causa di incidenti mortali tra cui quella di un bambino di 10 anni investito da un’auto e scaraventato sotto un pulman che in quel momento percorreva la careggiata opposta. Finalmente il solerte delegato alla polizia municipale in collaborazione con il neo comandante Ten. Col. Marzia Sgrò hanno chiesto ed ottenuto di realizzare alcuni rialzi bituminosi per rallentare il traffico ad alta velocità. A congradularsi cn il delegato alla polizia locale Maurice Montesi e con il neo comandante, l’ex assessore e più volte consigliere comunale Luca Fanco, e tanti cittadini per l’impegno profuso per la sicurezza dei pedoni. Un’opera di cui nessuna amministrazione ed ancor meno gli attuali delegati del lungomare avevano pensato di realizzare, del resto incapaci di far eseguire demolizioni di manufatti abusivi sull’arenile che oscurano il mare. Al delegato ed al neo comandante la popolazione della zona ringrazia.

 

Luigi Centore