NOTA STAMPA INTERVENTO VICEPRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI LATINA AL SEMINARIO PER LA FEDERAZIONE FEDERALISTA EUROPEA DI VENTOTENE DOMENICO VULCANO

 

Domenico Vulcano

“Gli Stati Uniti d’Europa sono oggi l’unica via credibile al nostro sviluppo economico, ad una nuova stagione di benessere, di coesione e di pace”. Lo afferma il vicepresidente della provincia di Latina Domenico Vulcano che da oggi fino a venerdì prossimo 3 settembre interverrà a Ventotene al seminario per la formazione federalista europea promosso dall’Istituto Altiero Spinelli e aperto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per celebrare l’ottantesimo anniversario del manifesto di Ventotene. “La Provincia di Latina -anticipa il vicepresidente- custodisce tra i suoi gioielli Ventotene che è il cuore pulsante dell’Europa. Dobbiamo tutti noi esserne fieri ma al contempo sentirne la grande responsabilità. È in questa isola che Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, confinati dal regime fascista, nel 1941 scrissero il Manifesto uno dei testi fondanti dell’Unione Europea. Come ha ricordato il nostro Presidente della Repubblica, l’Europa ha un’importante sfida davanti, unica risposta credibile alla pandemia e ai nuovi assetti internazionali. La strada è quella degli Stati Uniti d’Europa come baluardo di valori di libertà, diritti, pace e coesione sociale che l’Europa deve raggiungere pienamente e condividere come patrimonio dell’intera umanità. Dobbiamo tutti essere fiduciosi in questo percorso abbandonando titubanze e paure, seppur comprensibili, alimentate dalle difficoltà della vita di tutti i giorni, spesso drammatiche, come la perdita del lavoro, la preoccupazione di non arrivare a fine mese o, peggio ancora, di non riuscire a dare un futuro ai nostri figli. Altiero Spinelli nella nostra piccola isola ha pensato a qualcosa di veramente grande. È questa idea che gli ha dato la forza di resistere al confino. Così noi oggi dobbiamo affidarci agli Stati Uniti d’Europa. Non dobbiamo vederli come un qualcosa di estraneo, che non ci interessa o peggio ancora come un qualcosa che ci limita, ma come soluzione concreta alle nostre grandi e piccole difficoltà di tutti i giorni perché è qui la svolta per il nostro futuro e dei nostri figli. Come vicepresidente della Provincia sento il dovere innanzitutto di sostenere l’amministrazione comunale di Ventotene nel custodire gelosamente le risorse culturali e storiche di quest’isola. Non posso, infine, che essere orgoglioso di rappresentare in questi giorni tutti i cittadini della provincia di Latina e di dire con convinzione come tutti noi ci sentiamo: cittadini pontini, italiani, europei”.