L’ASSESSORE AL COVID RISPONDE AL PESCATORE GENITORE DELLA BAMBINA CHE NON VENIVA PORTATA A SCUOLA PER LA MANCANZA DI DISIFESTAZIONE. L’ASSESSORE AL COVID POSSIDONI POTREBB E ESSERE IL CANDIDATO A SINDACO DEL M5S L’UNICO CHE SEMBRA RIUNIRE TUTTE LE FAZIONI IN LOTTA.

 

Alessandro Possidoni

L’assessore al Covid, dott. Alessandro Possidoni, dopo aver letto nell’articolo apparso ieri sera sul “Giornale del Lazio” in merito alla storia della bambina che non veniva accompagnata a scuola perche nessuno dava notizie se la scuola era o meno stata sanificata. Possidoni,  ha chiamato non appena avuta la notizia dai vertici scolastici,  per spiegare che la sanificazione del plesso è stata effettuata, e che per impegni di servizio non è stato sollecito a tranquillizzare il pescatore di Lungomare degli Ardeatini e tutti i genitori che hanno bambini che frequentano la scuola di via Tanaro. Lo stesso immediatamente ne ha dato comunicazione tranquillizzando tutti. Oggi la bambina verrà accompagnata a scuola. Ancora una volta l’assessore  ha tranquillizzato i genitori, inoltre mantiene uno stretto contatto con la direttrice del plesso per essere ancor più rapidamente  tenuto informato. A volte basta poco, basta parlare e le cose si risolvono. Un grazie è arrivato all’assessore che più di ogni altro è sempre presente e disponibile, tanto è che  quelli che restano dei  grillini vorrebbero sponsorizzarlo  come candidato a sindaco del M5S, ritenendo che uno capace, preparato e super partes che porta a risoluzione i problemi, che dialoga con tutti ed è senza pregiudizi, potrebbe far rifare ai seguaci del comico fondatore, il sogno di riandare a governare, oltre che farebbe si che il M5S di Ardea non si divida in due fazioni, in una “guerra” fratricida tra l’uscente sindaco Savarese e il nuovo candidato a sindaco quale l’attuale presidente del consiglio Lucio Zito.

Luigi Centore