GRANDE SUCCESSO PER L’OTTAVA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLE ORCHESTRE PONTINE

279
ANDREA DI GIOIA

Il festival è intitolato alla memoria del giovane flautista Andrea Di Gioia

Hanno partecipato 13 formazioni orchestrali delle scuole ad indirizzo musicale della provincia di Latina. È promosso dall’Ic Matteotti di Aprilia in collaborazione con l’associazione Kammermusik

ANDREA DI GIOIA

Si è conclusa il 10 maggio l’ottava edizione del festival delle orchestre pontine – memorial Andrea Di Gioia promosso dall’istituto comprensivo G. Matteotti e dall’associazione Kammermusik. Sono state tantissime le emozioni provate dall’orchestra Matteotti, composta dalla sezione ad indirizzo musicale dell’Ic Matteotti di Aprilia, insieme ad altre 13 scuole partecipanti provenienti da tutta la provincia di Latina. I ragazzi tutti sono stati meravigliosi. Per ogni edizione che passa, il ricordo di Andrea è sempre più vivo: saranno i colori della musica. Il successo di quest’anno è come sempre un team che ha lavorato anima e corpo: il coordinatore dell’indirizzo musicale Riccardo Toffoli, i docenti di strumento musicale Simona Procopio, Anna Kuntsevich e Marco Martelli. Il docente di musica Emanuela Asciolla. Infaticabile Gabriella Vescovi grande punto di riferimento per tutti. I genitori. I genitori sono fantastici. Andrea Virgini che ha lavorato tre giorni alla fonia con grande passione, professionalità e competenza. L’amministrazione comunale tutta che ha mostrato grande vicinanza: il sindaco Lanfranco Principi che ha inaugurato il festival, e gli assessori Vittorio Marchitti, Elvis Martino, Carola Latini grande appassionata di musica, il presidente del consiglio Salvatore Lax, ma anche l’opposizione: Luana Caporaso, Davide Tiligna, Francesca Barbaliscia. La consigliera Nicoletta De Rossi che era già come genitore vicino a questa realtà. Infine la Polizia Municipale, la Croce Rossa. Poi c’è la dirigente scolastica Giuseppina Rossi che, nonostante la reggenza, supporta ogni iniziativa con la sua presenza credendo nel grande valore educativo della scuola. C’è il presidente del consiglio d’istituto Anna Maria Valenza che è stata sempre presente e ha supportato il grande lavoro che c’è dietro. Poi ci sono i docenti e i collaboratori scolastici che nonostante la mole di lavoro in più non si sono tirati indietro e anzi lo hanno fatto con piacere. Ultimo attore, fondamentale, pilastro dell’iniziativa, Patrizia, la mamma di Andrea e tutta la famiglia Di Gioia. “Credo che questi tre giorni di festival siano ogni anno un momento in cui il tempo riesce a tornare magicamente indietro e darci quel piccolo sollievo di una perdita incolmabile e credo anche che la musica dei ragazzi riesca a darci la forza di proseguire. –ha detto il coordinatore dell’indirizzo musicale Riccardo Toffoli- Sempre e in tutti i campi. Sono loro il nostro unico motore”. “La musica –ha sottolineato il sindaco Lanfranco Principi- ha il merito di creare ponti. La musica può creare il terreno fertile alla crescita, a patto che ci sia passione ed impegno, la voglia di lavorare per raggiungere traguardi sempre più ambiziosi. Un plauso all’Istituto Matteotti, che ha creato e aiutato a crescere un evento di riferimento a livello provinciale per le scuole ad indirizzo musicale”. Infine ci sono tutti i docenti delle scuole che hanno partecipato. Nelle esibizioni delle orchestre è emerso il grande lavoro fatto e la grande passione dei ragazzi.

IL FESTIVAL

Il festival è rivolto alle formazioni orchestrali delle sezioni ad indirizzo musicale degli istituti comprensivi della provincia di Latina ed è promosso dall’istituto comprensivo Giacomo Matteotti di Aprilia in collaborazione con l’associazione Kammermusik di Aprilia che da anni collabora con l’istituto scolastico per diffondere la pratica musicale tra i giovani. Sono state ben 13 le scuole ad indirizzo musicale della provincia di Latina che si sono esibite nella palestra di via Respighi dell’istituto Matteotti di Aprilia nei tre giorni dedicati alla musica. Il sipario è stato aperto mercoledì 8 maggio alle ore 9.30. Questa edizione è speciale. Rientra infatti nell’ampio progetto della ricorrenza del centenario dal delitto Matteotti a cui la scuola è intitolata e del cinquantesimo anniversario dell’istituzione della scuola secondaria di primo grado. Gode pertanto dei patrocini del Comune di Aprilia, della provincia di Latina e della Regione Lazio.

IL LOGO

Il logo di quest’anno è un bozzetto del Maestro Antonio De Waure. Rappresenta il volto di Giacomo Matteotti. Il bozzetto è stato utilizzato per la realizzazione di una grande tela che il Maestro De Waure insieme ai docenti di arte Barbara Gnessi e Antonio Mazziotti stanno realizzando attraverso un laboratorio artistico aperto ai ragazzi, per la ricorrenza del centenario e del cinquantesimo anniversario della scuola. La grande tela sarà scoperta il 27 maggio con a seguire un Gala pucciniano. Anche quest’anno sono state realizzate delle litografie che verranno donate alle scuole partecipanti.

IL MEMORIAL

Il festival delle orchestre pontine è dedicato alla memoria del giovane, talentuoso, flautista apriliano Andrea Di Gioia venuto a mancare per una tragica fatalità il 13 agosto 2016. Andrea aveva 15 anni, studiava al liceo Manzoni di Latina, era pieno di passioni e di voglia di vivere. Rimane e rimarrà sempre un modello per tutti i giovani, per il suo carattere, il suo sorriso, le sue passioni dedicate non solo alla musica ma a tante attività sociali in cui era inserito e di cui era appassionato.

LE ORCHESTRE PARTECIPANTI

Sono state 13 le formazioni orchestrali delle scuole ad indirizzo musicale della provincia di Latina che hanno partecipato: oltre all’orchestra dell’Ic Matteotti, le orchestre di San Tommaso d’Aquino di Priverno, Garibaldi di Fondi, l’orchestra del Liceo Musicale Manzoni di Latina, di Chiominto di Cori, Castelnuovo di Latina, Volta di Latina, Pacifici di Sezze-Bassiano, Cena di Latina, Don Milani di Latina, Gramsci di Aprilia, Verga di Pontina e Giulio Cesare di Sabaudia.

“UN’OCCASIONE PER CONDIVIDERE ESPERIENZE E PASSIONI COMUNI”

“Il festival delle orchestre pontine –commenta il dirigente scolastico dell’Ic Matteotti di Aprilia Giuseppina Rossi- è una realtà ormai consolidata non solo per il nostro istituto comprensivo ma anche per le altre scuole ad indirizzo musicale della provincia di Latina. L’idea di un festival come momento aggregante e non competitivo, è stata sicuramente vincente perché contribuisce a condividere esperienze con la musica, che è la passione comune che unisce questi ragazzi. Ci tengo a ringraziare tutte le scuole partecipanti per aver accolto con grande entusiasmo l’invito di quest’anno”. “Siamo orgogliosi di portare avanti come scuola questo tradizionale evento –prosegue il presidente del Consiglio d’Istituto Anna Maria Valenza- che rappresenta un punto di riferimento di tante realtà musicali scolastiche della provincia di Latina. Come rappresentante della componente genitori posso dire che siamo commossi nel vedere ogni anno i livelli raggiunti nel campo musicale dalle orchestre partecipanti. Questo significa che la passione è un grande stimolo per imparare ed apprendere”.

 

L’APPUNTAMENTO

Il prossimo appuntamento dell’Ic Matteotti è lunedì 27 maggio. Alle ore 18.30 presso i locali della sede centrale in via Respighi, 6 verrà inaugurata la grande tela di Giacomo Matteotti per il centenario dal delitto e a cui la scuola è intitolata. È una tela 2 metri per 1.60 frutto del lavoro di un anno portato avanti nel laboratorio di pittura con il supporto indispensabile e decisivo del Maestro Antonio De Waure e dei docenti di arte Antonio Mazziotti e Barbara Gnessi. A seguire si terrà un concerto pucciniano nell’aula teatro “Middei” dell’istituto. Infatti Matteotti condivide con Giacomo Puccini, non solo il nome ma anche la ricorrenza dei cento anni dalla scomparsa. Per l’occasione interverranno Jennifer Ciurez soprano, Jia Xue soprano, Seohee Kim soprano, Charles-Isaac Denys tenore, Zheyu lì baritono sotto la guida preziosa del Soprano di fama internazionale Michela Sburlati. Il programma toccherà capolavori come Boheme ed Edgar del maestro Puccini. Con qualche assaggio dei bellissimi temi del verismo italiano come I Pagliacci di Leoncavallo. Al pianoforte si alterneranno i pianisti Claudio Martelli e Federico Ventura. Parteciperà anche la classe terza della sezione ad indirizzo musicale della secondaria di primo grado con il coro a bocca chiusa tratto dalla stupenda e commovente opera Madama Butterfly di Puccini, coro diretto da Gabriella Vescovi e accompagnato da Riccardo Toffoli al pianoforte. Sarà un momento veramente emozionante. Seguirà un piccolo rinfresco. L’appuntamento è nelle prossimità della ricorrenza della battaglia di Aprilia con la quale la città festeggia la sua Liberazione dal nazifascismo per un futuro di libertà.