Consegnata al Comitato di Quartiere di Fossignano – Aprilia la nuova sede

                Il presidente del Comitato Ermanno Patrizio e l’assessore Luana Caporaso

Dopo un lungo percorso iniziato nel giugno del 2019, il Comitato di Quartiere di Fossignano dispone di una propria sede. Il Presidente del CdQ Ermanno PATRIZIO il 20 di maggio, dopo aver sottoscritto con l’amministrazione di Aprilia il contratto di locazione gratuita, ha ricevuto, per mano dell’assessore ai Lavori Pubblici Sig.ra Luana Caporaso, le tanto agognate chiavi della nuova sede sita in via Fossignano, 65. Il locale assegnato “ex ferramenta Piattella” è stato in un primo momento sequestrato, a seguito della sentenza di 1° grado nel procedimento penale n 23611/2016 pendente presso il tribunale di Roma, e successivamente confiscato, quindi affidato ad un amministratore giudiziario incaricato, il dott. Massimo Barillaro, che ne ha curato la cessione gratuita momentanea al nostro Comitato per il tramite dell’amministrazione cittadina. Nella mia prima missiva, del giugno 2019, inoltrata al dott. Barillaro con la quale manifestavo l’interesse del CdQ ad acquisire il bene confiscato, ebbi modo di dire: “ Il quartiere di Fossignano è sito in un territorio di confine, estrema periferia di Aprilia, dove anche i servizi fondamentali non sono disponibili e garantiti a tutti (rete fognaria, rete acqua potabile, rete del gas di città), dove non c’è un asilo e una la scuola elementare, dove non c’è una piazza che possa aggregare le diverse anime del territorio, dove non c’è un campetto di calcio, di basket, una sala giochi (calcio balilla, pingpong, biliardo, ecc.), dove non c’è una sala di lettura con annessa la biblioteca, e dove, per ultimo, il Comitato di quartiere non ha una sede dove poter svolgere le proprie attività.”

Ora a distanza di qualche anno, grazie a questo primo importantissimo passo, il quartiere di Fossignano, con la sede del Comitato, potrà disporre di un luogo laico dove ci si possa incontrare o riunire per organizzare eventi culturali, sociali e ludici. Rappresentando, di fatto, il primo embrione di una piazza civica dove potremmo recarci per passare un pò del nostro tempo libero anche solo per il piacere dell’incontro o dell’amena chiacchierata.

Per il CdQ è un grande giorno, un giorno di festa e di letizia, ma al tempo stesso, sono e siamo consapevoli che dovremmo affrontare e superare delle sfide importanti e impegnative, a partire dalla pulizia e sistemazione dei locali, all’arredo degli stessi, al disbrigo delle varie pratiche burocratiche ed infine, la più rilevante, l’organizzazione delle attività sociali. Per far tutto questo abbiamo bisogno del supporto, del sostegno e dell’operosità attiva e generosa di tutti, solo così potrà essere percorsa molta strada insieme ai nostri concittadini per andare lontano nel perseguimento degli obiettivi previsti nello statuto del CdQ di Fossignano, tutti rivolti, tramite il volontariato, al sociale e alla tutela e miglioramento del nostro territorio.Quale Presidente del Comitato, per il successo conseguito, sento l’obbligo ed il piacere di ringraziare per primo il Dott. Massimo Barillaro che si è speso con acume e professionalità facilitando il superamento di resistenze e problematiche che puntualmente la macchina burocratica genera. Inoltre, in particolare, mi è gradito ringraziare la concittadina Fiorella Diamanti che quale consigliere comunale di maggioranza si è prodigata affinchè il progetto andasse a buon fine, intervenendo e sollecitando di volta in volta dove fosse necessario. Un doveroso ringraziamento và al sindaco che da subito ha dato il suo appoggio per la realizzazione del progetto ed alla sua amministrazione che ne ha permesso il conseguimento. Per ultimo il mio grato ringraziamento va a tutto il direttivo del CdQ, amici e stretti collaboratori, che mai hanno fatto mancare il loro convinto sostegno, in particolare quando sembrava che il progetto si fosse arenato nelle sabbie mobili della burocrazia.In ultimo approfitto della potenza divulgativa di questo mezzo per lanciare un invito all’amministrazione cittadina, agli imprenditori e a tutta la cittadinanza che qualora avessero a disposizione degli arredi per sale conferenza, per aule, per uffici, e dei PC, materiali in buono stato e da dismettere, il Cdq sarebbe molto interessato alla loro acquisizione gratuita.

Il Presidente del Comitato di Fossignano – Aprilia