APRILIA -Boom nascite alla casa di cura “Città di Aprilia”

Ventuno neonati di cui 6 nelle ultime 24 ore.
È record di nascite alla clinica casa di cura città di Aprilia dove dalle 8 di giovedì fino alle 8 di oggi 11 aprile sono venuti alla luce 21 bambini. Un vero e proprio record per la clinica che si conferma un solido e preparato riferimento tra i punti nascite del Pontino
Era dal 2014 che non si raggiungeva il numero quasi eccezionale di 20 nati in pochissimi giorni.
Ore di intensissimo lavoro per medici ginecologi, neonatologi, ostetriche e infermieri, che hanno affrontato l’intensificarsi delle esigenze senza alcuna criticità.
Il reparto di Ginecologia e Ostetricia ha infatti due Sale Travaglio Parto tra loro indipendenti che consentono di affrontare autonomamente e contemporaneamente due parti.
Resta inoltre a disposizione la sala operatoria dedicata per la UO di ostetricia

Quasi un terzo dei nuovi nati venuti alla luce nelle “ore di fuoco” ha genitori che non vengono da Aprilia

Le famiglie hanno potuto superare lo smarrimento dovuto alla serrata di molti punti nascita delle zone limitrofe .
Presso la struttura hanno potuto trovare accoglienza e supporto in un momento così meraviglioso e angoscioso come può essere quello di un parto durante una grave emergenza sanitaria quale quella attualmente in corso
Ci auguriamo di aver rappresentato un porto sicuro, di aver trasmesso sicurezza e competenza e di aver colmato le paure che le neo-mamme avrebbero potuto vivere in questi giorni così incredibili e complicati.
Ribadiamo che la Casa di Cura “Città di Aprilia” al momento non è tra le strutture identificate come COVID. Nonostante ciò, presso la nostra UO di ostetricia e Ginecologia è stato definito un percorso dedicato per le pazienti potenzialmente positive in attesa dei tamponi come da protocollo nazionale.