AD ARDEA DI MODA, IL FURTO CON DESTREZZA DOPO IL RAGGIRO AL NOVANTADUENNE, INDAGA LA LOCALE TENENZA DEI CARABINIERI

Continuano i raggiri alle persone anziane, giorni fa è accaduto alla Nuova Florida, su via Pavia all’incrocio con via Urbino, dove un anziano signore di 92 anni, alla guida di una motoretta per disabili è stato fermato all’incrocio delle due strade, da una persona di mezza età che gli ha chiesto i documenti, per controllo spacciandosi per un tutore dell’ordine. L’anziano,  rispettoso ed ignaro che la falsa guardia potesse essere un truffatore prende il portafoglio per tirare fuori i documenti e avendo difficoltà ad estrarre il documento viene aiutato “dall’avvoltoio” che aprendo il portafogli gli sfila gli unici cento euro, il falso agente,  fa finta di controllare il documento e gli restituisce il tutto trattenendosi con destrezza la banconota. L’anziano, rimette il portafogli in tasca e si dirige verso via Pratica di Mare per andare a fare la spesa ma al momento di pagare si accorge del raggiro e della sparizione dei soldi. Il novantaduenne abita in un alloggio nella zona di Monte del Lupo area facente parte dei 706 ettari delle Salzare di proprietà dello Stato. L’anziano rincasa senza neppure avvertire le forze locali di polizia, consapevole ormai di aver perso tutto.   La notizia dopo qualche giorno arriva   in sordina al personale delle Tenenza carabinieri che aprono subito le indagini  per bloccare un reato quello di raggiro agli anziani.  Purtroppo fatti del genere avvengono spesso e spesso molti neppure denunciano come in questo caso. Molti sono stati i casi di raggiri avvenuti ad Ardea, dalla truffa dello specchietto, alla consegna spontanea ai malfattori di oggetti d’oro e così via, e spesso i malviventi sono stati assicurati alla giustizia

Luigi Centore