2 giugno 73° anniversario della Fondazione della Repubblica, le celebrazioni a Latina – Due Onorificenze a cittadini apriliani

15

 

 

di Elisa Bonacini

Si sono svolte domenica 2 giugno a Latina le celebrazioni per il 73° anniversario della Fondazione della Repubblica. La Prefettura di Latina ha organizzato una serie di iniziative realizzate con la partecipazione del Comando Artiglieria Controaerei di Sabaudia, del Comune di Latina, dell’Aeronautica, dei Vigili del Fuoco e la collaborazione del Liceo Artistico Statale di Latina. La manifestazione si è svolta in Piazza della Libertà ed ha visto lo schieramento delle Forze Armate e delle Forze di Polizia per gli onori al Prefetto della Provincia di Latina Maria Rosa Trio, la cerimonia dell’Alzabandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. Il Prefetto ha consegnato le Medaglie d’Onore ai familiari di Alfredo Ciani di Castelforte (deportato civile) e alla memoria dell’internato militare Silvio Pieralisi di Aprilia, entrambi deportati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nazista nell’ultimo conflitto mondiale. Consegnati i diplomi delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a 14 cittadini della provincia di Latina. Insignito dell’Onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana il Pilota Lgt Maurizio Bianco (Aeronautica) di Aprilia. Alla presenza del Sindaco Antonio Terra il cittadino apriliano Alberto Pieralisi ha ricevuto dal Prefetto Trio la Medaglia d’Onore in memoria del papà Bersagliere Silvio Pieralisi. Nato a Monsano (AN) nel 1916, Silvio era uno dei 650.000 Internati Militari Italiani che dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 rifiutarono la collaborazione con i nazisti e pertanto vennero catturati dai tedeschi e deportati in Germania. Grande emozione per il figlio Alberto che grazie all’Associazione “Un ricordo per la Pace” è riuscito a venire in possesso del foglio matricolare del padre pervenuto dal Centro Documentale di Ancona da cui si evince la deportazione in Germania. Chiamato alle armi nel 1941 ed incorporato nell’11°Reggimento Bersaglieri partecipò alle operazioni di guerra nei Balcani. Catturato dai tedeschi nei giorni successivi all’armistizio dell’Italia fu internato nello Stalag I A di Stablack, Sono 17 le Medaglie d’Onore conferite finora a cittadini di Aprilia o loro discendenti grazie all’attività divulgativa dell’Associazione “Un ricordo per la pace”. Il progetto “Memoria agli IMI” prosegue con rinnovato impegno; la lista delle onorificenze destinata a salire nella Giornata della Memoria 2020. La cerimonia della Prefettura di Latina vedrà la consegna della Medaglia d’Onore conferita a Duino Colantoni. La figlia Franca che ha assistito alla cerimonia del 2 giugno a Latina ha preferito ritirarla nella giornata dedicata al ricordo della tragedia della Shoah e della deportazione nazista, una manifestazione ricca di struggenti emozioni cui tradizionalmente collaborano i ragazzi delle scuole di Latina.