No alla discarica  ad ARDEA

258

Sono venuto a conoscenza   che il  Comune di Ardea ha dato l’adesione   al progetto Paguro, relativo alla bonifica dell’area di via Savuto località La Cogna (LT) , attività che verrà  svolta dalla omonima società. Il fine ultimo del progetto, ahimè,  come già rappresentato  con un secco NO da parte del  Consiglio Comunale di Aprilia,  è quello di CREARE UNA DISCARICA NEL TERRITORIO DI CONFINE TRA ARDEA E APRILIA. Come cittadino  del comune di ARDEA,  già  Sindaco di questo territorio,  ritengo un  GRAVISSIMO  Errore,,  nell’anno 2022, promuovere  ancora una discarica a cielo aperto  quando  già da tempo  esistono tecnologie avanzatissime  per il trattamento dei rifiuti,  salvaguardia dell’ambiente,  al fine di fornire ai cittadini di quel territorio di energia elettrica a prezzi contenuti ed acqua calda  per il riscaldamento invernale.

Inoltre:  – In linea d’aria il sito dista 5km dal centro storico di Ardea e 2,5km dalle prime case della frazione di Tor San Lorenzo.

  • LA NUOVA DISCARICA COINVOLGERÀ ARDEA IN MANIERA PRIMARIA (vedasi mappa)
  • Il  Progetto prevede la bonifica di un sito inquinato finalizzata all’avvio di una discarica. Quindi salvo puntualizzazioni che nel documento non sono indicate, aderendo   alla bonifica, L’ATTUALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA PURTROPPO  DETTO “SÌ” ALLA DISCARICA.
  • Il sito presenta  diverse criticità  già  evidenziate da tutti i soggetti coinvolti nelle precedenti Conferenze dei Servizi, sia  per la  vicinanza al centro abitato e sia per  la  vicinanza a fossi che poi sfociano in mare.
  • DIRE “SÌ ALLA DISCARICA ” SIGNIFICA ARRENDERSI AD UN MARE NON PIÙ UTILIZZABILE COME RISORSA AMBIENTALE, ECONOMICA E TURISTICA.

Premesso quanto sopra   appare chiaro che questa Amministrazione comunale non  risponde più al volere  dei cittadini di questo territorio ma a ben altro………… Sarà  mio compito  tenere  aggiornati   tutti i cittadini sull’avanzamento di questa SCELLERATA e ARCAICA  ADESIONE

Martino Farneti