NELLE TENEBRE GLI ZOZZONI COLPISCONO ANCORA: SCARICATI SACCHI DI RIFIUTI DAVANTI ALL’INGRESSO DEL CASTRUM INUI SU VIA DELLE SALZARE

 

  OGGI

ANTE OPERA

Tre GIONI FA

di LUIGI CENTORE

E’ durata appena tre giorni la bonifica dei rifiuti davanti all’ingresso del Castrum Inui. Questa mattina gli operatori dell’Igiene Urbana, concessionaria in proroga per la raccolta dei rifiuti hanno trovato la sorpresa di diversi sacchi scaricati ad ostruire il passaggio al più famoso sito archeologico portato alla luce dall’archeologo  Prof. Francesco Di Mario, ritenuto una delle più importanti scoperte dell’ultimo millennio e fiore all’occhiello del comune di Ardea. Questa mattina durante il passaggio per il ritiro dei rifiuti su via delle Salzare, strada che collega via Laurentina con via Litoranea Lungomare di Tor San Lorenzo, la sgradita sorpresa da parte degli operatori ecologici che hanno rinvenuto la mini discarica di rifiuti, e altro non hanno potuto fare che informare immediatamente il responsabile di zona, Dott. Andrea Serpieri, che ha inviato sul posto uomini e mezzi per la ripulitura dell’area. Purtroppo resta impossibile controllare soprattutto di notte il territorio da parte delle Autorità preposte, sia per mancanza di personale che di ausili tecnologici quali telecamere collegate con una centrale operativa. Purtroppo la videosorveglianza tanto promessa da questa amministrazione non è stata ancora predisposta. Gli occhi elettronici tra l’altro sono nell’appalto firmato tra la concessionaria Hera Luce ed il comune di Ardea, ma la videosorveglianza ancora non è in funzione, e questo lascia man forte agli “zozzoni abbandonatori” di rifiuti che, spavaldi e spregiudicati, spesso lasciano tranquillamente anche indizi e tracce evidenti che sarebbero utili per risalire alle loro identità, ma ormai dimostrano di non temere neanche di essere scoperti e sanzionati se non quando qualche cittadino stanco di vivere in un territorio abbandonato e degradato non decida di andare a cercare con le proprie mani quelle tracce e le consegni a chi di dovere, come è successo qualche giorno fa alla Nuova Florida.