MAB: un laboratorio didattico-innovativo all’I.C ‘Garibaldi’ di Aprilia

 

Pina Farina

Dal 3 al 7 maggio 2021 decolla il MAB all’I.C. ‘Garibaldi’ di Aprilia, un’attività sperimentale di laboratorio didattico che consiste nella mappatura collettiva e partecipata di un luogo. Un primo tentativo di approccio tecnico digitale da parte della seconda A, classe guidata dalla Prof.ssa Maria Rosaria Giuffrè, su Aprilia, la propria città. L’obiettivo consiste nell’educare gli alunni alla bellezza incrementandone l’intelligenza emotiva. Si accompagnano, pertanto, i giovanissimi a vedere e leggere con occhi nuovi il proprio territorio. Quattro giorni di intensa osservazione, percezione, ricerche geografiche e culturali per cogliere l’unità di paesaggio, l’armonia delle forme e lo studio dei materiali che ne caratterizzano l’aspetto. Il MAB, che si presta ad una didattica interdisciplinare, tende a favorire l’applicazione della metodologia Challenge Based Learning (CBL) di respiro internazionale per la formazione di studenti e docenti. Avvalendosi della preziosa metodologia didattica dell’Outdoor Learning, gli alunni potranno ideare, scrivere e rappresentare storie “potenti” da raccontare attraverso attività di mappatura, con l’obiettivo di ridurre i disagi e il consumo di risorse temporali ed economiche. La Rete MAB Italia nasce nel 2020 con l’obiettivo di sviluppare un Piano Operativo in grado di diffondere modalità innovative di insegnamento-apprendimento e costruire strategie di sviluppo e rigenerazione dei luoghi. La rete, le cui scuole capofila sono l’IPSSEOA “Costaggini” di Rieti e il Liceo “Pascal” di Pomezia, coinvolge 41 docenti trainer e sta formando più di 150 docenti provenienti da circa 120 scuole sparse su tutto il territorio nazionale. La Rete MAB è divisa in 9 sottoreti e l’Istituto Comprensivo Garibaldi di Aprilia fa parte della Sottorete7, (Macroarea Lazio-Campania) la cui Docente Referente è la Prof.ssa Maria Stellato, la Teacher Trainer è la Prof.ssa Assunta Cappiello. Una preziosa ed encomiabile partenza che vede ancora la ‘Garibaldi’ in prima fila nella proposta didattico- sperimentale di respiro europeo e internazionale per i suoi alunni.