IL FUTURO SINDACO DI ARDEA? AL MOMENTO SEMBRA ESSERE ALBERTO MONTESI. E COSI’ SIA?

647
Alberto Montesi e Massimiliano Giordani

 

Alberto Montesi e Massimiliano Giordani

Sono sempre più frequenti le riunioni per compattare il centrodestra, non passa sera che alcuni gruppi o partiti si riuniscono per cercare tra l’altro un candidato sindaco che possa raccordare intorno a se la popolazione di centrodestra e non solo. Dopo una lunga riunione alla presenza anche del segretario sezionale di Fratelli d’Italia Fabrizio Cremonini, sembrerebbe sia uscito il nome del futuro candidato   a sindaco del centro destra. Del resto sembra che i componenti di Fratelli d’Italia sarebbero d’accordo sul nome di un tecnico, ben conosciuto ad Ardea sia professionalmente che come famiglia, essendo una delle più antiche e perbene famiglie  di Ardea. La serietà del candidato è’ indiscutibile come pure la professionalità non solo tecnica ma anche politica, con alcuni incarichi regionali, in oltre per oltre quattro legislature consigliere comunale, membro in diverse commissioni consiliari, mai coinvolto in storie giudiziarie, insomma potrebbe essere la panacea per arrivare a riportare il comune nel centro destra e a riparare tutti i danni ed i disastri che hanno fatto e stanno continuando a fare la sgarubata amministrazione del M5S.  All’uscita del nome durante la riunione anche il segretario Cremonini sarebbe stato consenziente a proporre a tutti  il nome del personaggio che si è offerto. Il suo nome è Alberto Montesi. Un nome che anche questa sera dove c’era un capannello di persone di diverse estrazioni politiche dell’area di centrodestra e presente anch’io nel piazzale al prendere freddo,  nessuno ha proferito parola ma tutti hanno annuito. A non essere per nulla stupito, anche il coordinatore di uno dei gruppi più numerosi del centro quale Massimiliano Giordani primo degli eletti alle precedenti elezioni nella lista proprio di Fratelli d’Italia, lo stesso dopo un anno ha lasciato il seggio al giovane Geom. Simone Centore.   E allora se fosse ben venga il Geom. Alberto Montesi.

Luigi Centore