IL DOTT. PROF. MARTINO FARNETI PROPOSTO QUALE CANDIDATO A SINDACO DI TRE LISTE CIVICHE

IL DOTT. PROF. MARTINO FARNETI PROPOSTO QUALE CANDIDATO A SINDACO DI TRE LISTE CIVICHE (ANCORA SCONOSCIUTI I NOMI) A SCANZO DI EQUIVOCI IL PROFESSORE METTE DEI PALETTI BEN PRECISI NO  “IMPRESENTABILI” O PREGIUDICATI

Riceviamoi e pubblichiamo un comunicato del dott. Prof Martino Farneti proposto da tre liste civiche, e forse più, quale candidato a sindaco per il comune di Ardea per la competizione del prossimo maggio 2022. Per dovere di verità va fatto notare stando a quanto scrive testualmente il Prof. Farneti, “Purtroppo i “grandi assenti” non sono mancati e, spero, che alla prossima convocazione vogliano garantire il loro supporto, non a Farneti, ma ad ogni singolo cittadino di Ardea che da 20 anni attendono risposte e non ne possono più di “impresentabili” o pregiudicati”.  Non è dato sapere i nomi delle liste civiche cher lo propongono a sindaco e ancor meno se ci sono partiti politici che lo appoggerebbero, resta certo che i paletti Farneti li ha ben piantati. Sentito il segretaro politico locale di Forza Italia Vincenzo Cari il quale telefonicamente ci dice di non aver ricevuto alcun invito, impossibile è stato rintracciare il segretario di Fratelli d’Italia Fabrizio Cremonini, mentre per la Lega come ci dichiara il consigliere Franco Marcucci, era presente la consigliera Luana Ludovici. Sentita telefonicamente la consigliera di Fratelli d’Italia Raffaella Neocliti la quale ci ha detto che lei non ha ricevuto inviti e ancor meno saputo nulla dal suo segretario di sezione.

 “Elezioni Amministrative  2022 ad Ardea – Riunione politica  del giorno  05 Febbraio 2022 – Hotel Enea -Pomezia.

Ieri alle ore 10.00 ci siamo trovati presso l’hotel Enea di Pomezia per un confronto politico da me fortemente richiesto, volto a recepire le indicazione che i vari partiti politici   locali  intendevano  offrire alla citta di Ardea.  Programmi concreti per garantire alla nostra città un riscatto da una immagine di degrado e illegalità,  ad una città  del fare turismo, lavoro e  servizi al cittadino.

Un territorio, quello di Ardea, ricco di peculiarità naturali che va dalle profonde spiagge all’entroterra , fatto da un grande patrimonio storico archeologico che attendono l’attenzione di una politica che, onestamente è latitante  da oltre 20 anni.  Sono stato  eletto Sindaco di questa città negli anni 1997/2001, durante i quali ho realizzato il depuratore ed i tronchi fognari principali, grazie ai quali oggi la città di Ardea può  dirsi al passo con le norme igienico sanitarie  pressoché “assenti” fino al mio insediamento. Durante l’amministrazione da  me  guidata  sono stati approvati cinquanta    grandi progetti del Patto Territoriale, oltre ad iniziare una ricognizione del Patrimonio comunale per il recupero di aree destinate ai cittadini e mai acquisite frutto di un vero e proprio saccheggio dei soliti noti.

Ho deliberato la procedura per la liquidazione dei diritti di uso civico ad un prezzo di 200 lire metro quadro ( vecchio conio) per assegnare definitivamente le terre ai cittadini.

 Chi mi è succeduto nulla ha fatto, neanche la variante di salvaguardia che avrebbe risolto il problema dell’uso civico mediante una legge speciale regionale per migliaia di cittadini che, ad oggi, non hanno neanche il diritto di ottenere la residenza grazie alle promesse di pinocchio. Da ultimo, l’Amministrazione da me diretta , oltre a produrre risultati che elencherò nel dettaglio nei prossimi comunicati , non ha mai avuto vicende giudiziarie, avvisi di garanzia, arresti o scandali dei quali, invece, ne sono piene le amministrazioni che si sono susseguite. Alla riunione di ieri, oltre a tre liste civiche che sostengono la mia candidatura, erano presenti alcuni referenti politici con i quali vi è stato un gradevole e costruttivo confronto che, evidentemente, hanno a cuore il futuro di Ardea.

Mi aspettavo una maggiore presenza della politica che ritengo “imprescindibile” e credo abbia il dovere di dare risposte concrete alla città. Purtroppo i “grandi assenti” non sono mancati e, spero, che alla prossima convocazione vogliano garantire il loro supporto, non a Farneti, ma ad ogni singolo cittadino di Ardea che da 20 anni attendono risposte e non ne possono più di “impresentabili” o pregiudicati. La mega discarica della quale si parla a ridosso del nostro territorio in località “la Gogna”, è l’ennesimo grande silenzio di quella politica che ha dimenticato il bene primario, salute e qualità di vita dei propri cittadini.  C’ero ieri, quando chi ha svenduto Ardea decise di porre fine al mio percorso di trasparenza amministrativa, ci sarò oggi a fianco di ogni singolo cittadino di questo territorio dove abito e vivo con la mia famiglia da oltre 30 anni.

Da oggi sciolgo la riserva per la mia candidatura, accentando il sostegno delle tre liste civiche, presumo anche altre,   che mi propongono quale candidato a Sindaco alle prossime Amministrative del maggio 2022. Sarò parte attiva nel convocare tutte le forze politiche sane, che hanno a cuore il futuro della nostra città e che vogliono confrontarsi nella totale trasparenza e concretezza.    Prof. Martino Farneti”