GLI OPERATORI ALLERGICI DELLA POLIZIA LOCALE COSTRETTI QUESTA MATTINA A RESPIRARE POLLINE DA TAGLIO DEL FIENEO E DA ANNI TUTTI  RESPIRANO LE POLVERI ED EVENTUALI GAS CHE SI SPRIGIONANO DAL PAVIMENTO IN TUFO

479

 

         Taglio dell’erba nel prato del Comando della Polizia Municipale di Ardea iniziato questa mattina presto da parte dei dipendenti della società concessionaria per la raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani. Il taglio dell’erba ormai tanto alta dove in alcuni punti arrivava ad altezza d’uomo,ha creato un disagio ed un disservizio ai lavoratori del settore sicurezza.  Intanto a diverse vigilesse questa mattina lacrimavano gli occhi, perchè affette da allergia al fieno. Un disagio di male organizzazione per il taglio in ritardo dell’erba nelle aree a prato del comando, che ha messo a nudo anche un disservizio di perdite di ore di lavoro e fastidio alla salute dei lavoratori in quanto, le operatrici della sicurezza erano costrette sempre a pulirsi gli occhi dalle lacrime che gli scendevano dai giovani visi,  se pur cercavano di stare lontano dalle finestre che facevano se pur chiuse, entrare nelle stanze l’aria con il polline che procurava loro lacrimazione e in alcuni casi anche fatica a respirare. Le stesse si chiedevano del perchè si è arrivati ad oggi a tagliare l’erba dopo che questa aveva raggiunto un’altezza di oltre un metro. Dopo il taglio l’erba veniva lasciata in terra in quanto il tagliatore non aveva disposizioni e mezzi per portare via il tagliato. Forse verrà portata a discarica una volta diventato fieno? O  in un secondo tempo. Inoltre gli agenti lamentano anche la pericolosità di alcuni rami di alberi che sporgono sul tetto e che eventualmente cadendo potrebbero danneggiare non solo il tetto stesso, ma anche le ampie vetrate degli uffici dove lavorano mettendo tra l’altro a rischio gli operatori. Purtroppo non si sa se il taglio dell’erba negli uffici comunali è dovuto ad un capitolato d’appalto con la concessionaria, o se la concessionaria lo sta facendolo gratis. Intelligentemente, il taglio dell’erba è stato effettuato anche nell’area della  vicino aula consiliare con un potente trattore. Non si sa comunque visto il disagio dei lavoratori, se l’erba viene tolta rapidamente entro la giornata di oggi o si dovrà attendere ancora qualche giorno. Ed attendere vuol dire recare disagio ai lavoratori dell’ordine pubblico. Va anche detto che se le persone affette da allergia al fieno piangono tutti gli altri comandante compreso non ridono, in quanto c’è il problema delle polveri di tufo, che sprigiona il “mattonato in tufo” delle stanze e dell’ampio salone oltre al problema di mettere eventualmente  in sicurezza per la salute dei lavoratori dal respirare il “Radon” di cui il tufo   è portatore. Per dovere di cronaca va ricordato che gli stessi operatori dal comandante all’ultimo agente assunto,  sta in questo locale dove i più anziani hanno fatto più volte presente la cosa a tutte le amministrazioni precedenti.

Luigi Centore