CON L’INGRESSO DEL PD IN MAGGIORANZA IL M5S VIENE OFFUSCATO SEMPRE DI PIU’ 

CON L’INGRESSO DEL PD IN MAGGIORANZA IL M5S VIENE OFFUSCATO SEMPRE DI PIU’  DIVENTANDO ANCOR PIU’  UNA COMPARSA.  FORSE ORA E’ IL CASO DI DIRE SAPEVATELO.


Alessandro Mari
Antonino Abate
Il sindaco Mario Savarese

“Quando il PD di Ardea si muove… un Milione per la nuova palestra di via Tanaro e 500.000,00 euro per riqualificazione Lungomare degli Ardeatini..” Questo il comunicato riportato sulla pagina facebook  del segretario del PD di Ardea Antonino Abate che è stato seduto nell’assise consiliare  per ben 20 anni.  Con tanto di foto insieme al consigliere del Pd Alessandro Mari emettono comunicati che portano alla luce l’incapacità amministrativa del sindaco e del suo M5S. Ora solo spot pubblicitari in considerazione che tra cinque mesi si andrà alle urne. Il PD, ormai alleato anche ad Ardea con il M5S, guidato dal sindaco Mario Savarese, stando a quanto scrive  Abate arriverebbero soldi a catinelle per realizzare strade e non sostituire il tappetino d’usura, palestre scuole centri sportivi, strano come i consiglieri e gli attivisti sono grati al Pd, che li sta fagocitando sempre più. Ma questi soldi poi arriveranno sono stati già deliberati? Tra gare e pratiche varie, per far iniziare i lavori ci vogliono più di cinque mesi.  E pensare che dopo che la Vice presidente del Senato quale la Taverna additò come escrementi in senato proprio il Pd, ora sono diventati alleati, per dar modo ai cantastorie del M5S, con slogan alla “Sapevatelo” di far credere alla gente che stanno facendo tanto, strano gli ultimi 5 anni con la scusa del dissesto di cui se ne poteva fare a meno, tanto che era contrario lo stesso

Eurodeputato Fabio Massimo Castaldo

, e comunque  non hanno fatto nulla ora sotto campagna elettorale arriva di tutto e di più. Lo stesso Castaldo proprio per un dissesto che se ne poteva fare a meno non ha se pur avesse voluto mandare finanziamenti al suo paese natio. Ben vengano i soldi, ma certo non è merito del M5S è, e resterà merito di quei consiglieri  del PD  e loro segretari. C’è da chiedersi i duri e puri, che hanno inveito per cinque anni contro gli eletti del Pd, ora pur di restare in carica si chinano a chi che sia? I consiglieri del M5S, che tanto eletti per la prima volta con  votazioni simili a quelle di un condominio, cosa hanno da dire? . Molti che potevano subentrare ai dimissionari hanno rifiutato, ci si è chiesto il perché? Se ne sono accorti che sono sudditi del Pd? Si sono accorti che i posti chiave li hanno persone proposte dal Pd? Purtroppo Savarese sembra aver gettato la spugna e dimostrato che senza l’ingresso del consigliere del PD e del segretario del Pd, quale Antonino Abate, il M5S,  sarebbe già scomparso, mentre ora resta soltanto una comparsa.

Luigi Centore