COLPO DI SCENA, IL SINDACO CARTURAN ANNUNCIA LE DIMISSIONI

Consiglio comunale, rinviati i punti sull’approvazione del Rendiconto di gestione, le variazioni di Bilancio e la riqualificazione del sito industriale sulla Pontina.

Il Sindaco annuncia le sue dimissioni. Di Candilo rimette la delega. Torna in assise Cassetti. Approvato regolamento per i gazebo in Centro

 

Si è riunito questa mattina il Consiglio comunale di Cisterna per una seduta fiume e infuocata fin dalle prime battute che è culminata col Sindaco Mauro Carturan che ha anticipato pubblicamente le sue dimissioni.Rimette nelle mani dello stesso Sindaco la delega al Bilancio anche l’assessore Gildo Di Candilo dopo il rinvio del punto relativo all’approvazione del Rendiconto di Gestione.

In questa giornata particolarmente accesa è tornato in assise Alfredo Cassetti che subentra come Consigliere comunale a Simonetta Antenucci oggi presentata come assessore alla Pubblica Istruzione insieme al neo delegato al Commercio, Franco Arru. L’altra novità politica ufficializzata oggi è stata l’adesione di Mauro Contarino al gruppo consiliare della Lega.

Il confronto in aula fra maggioranza ed opposizione è stato subito sollecitato (alle 10:30) dalle interrogazioni consiliari, numerose come sempre, che oggi hanno riguardato più ampiamente le questioni legate agli impianti sportivi e la sicurezza nelle manifestazioni pubbliche in Centro.

L’assessore al Bilancio, Gildo Di Candilo, ha in seguito letto la relazione tecnica relativa al Rendiconto di Gestione dell’esercizio 2019, punto rinviato per problemi tecnici legati alle tempistiche, con lo stesso assessore che ha immediatamente dopo deciso di annunciare le sue dimissioni.

Superate le questioni sul Rendiconto, si è passati all’approvazione della convenzione con il Comune di Anzio per la gestione condivisa del servizio di Segreteria generale e quindi per la permanenza della dottoressa Tomasello nel Comune di Cisterna.

Ritirati anche i punti legati alle variazioni di Bilancio, si è passati ad esaminare e approvare il Regolamento per l’arredo esterno delle attività commerciali, i cosiddetti gazebo in centro, spiegato in aula dal consigliere comunale Mauro Contarino presidente della quinta commissione consiliare (Industria, Commercio, Agricoltura e Artigianato).

Incentrati sull’urbanistica i punti 9 e 10 all’ordine del giorno, sulle disposizioni per il cambio di destinazione d’uso e l’efficientamento energetico degli edifici pubblici.

Quando ormai si era fatto pomeriggio, sempre l’assessore all’Urbanistica Renato Campoli, ha relazionato sulle controdeduzioni dell’Ente relative al progetto privato di riqualificazione e recupero del sito industriale dismesso posto a ridosso della Pontina (ex Manifatture del Circeo) che prevede la realizzazione di un parco commerciale e di un parco naturalistico.

Dopo i duri attacchi dell’opposizione, il Sindaco Mauro Carturan ha annunciato di non voler continuare in questo clima polemico e, alle 16:45 circa, ha anticipato pubblicamente la sua intenzione di dimettersi. Dimissioni che dovranno ora essere confermate o ritirate entro i successivi 20 giorni dalla data di presentazione.

Anche il punto 11 sulla riqualificazione del sito industriale è stato rinviato.

“Ho chiesto al Segretario generale – ha dichiarato il Sindaco, Mauro Carturan – di fornirmi le trascrizioni dell’intervento del consigliere Del Prete sull’ultimo punto all’ordine del giorno. Farò vagliare attentamente ai miei avvocati queste sue dichiarazioni pubbliche per capire se ci sono gli estremi per una querela. Intanto posso già dire che, se si è trattata solo di una polemica politica, è stata tra quelle più infime e becere che io abbia mai ascoltato”.