ARDEA PER UNA AMMINISTRAZIONE COMUNALE INSENSIBILE AI PROBLEMI DELLE SCUOLE I CARABINIERI DELLA LOCALE  TENENZA DI ARDEA “COSTRETTI” A FARE DA “BABY SITTER” DAVANTI ALLE SCUOLE  DEL TERRITORIO

L’ex sindaco Carlo Eufemi

Ancora una volta sono i carabinieri della locale tenenza a sopperire ai controlli  che ben potrebbe effettuare la  municipale. La mancanza di controllo presso le scuole da parte della municipale come avveniva una volta  forse ce li  potrebbe spiegare l’attuale  sindaco o l’assessore preposto, certo è che i carabinieri oggi pomeriggio considerando che la mattina non c’era nessuno sono andati a controllare il parcheggio pubblico antistante la scuola Virgilio sulla via Laurentina, teatro in quest’ultimi tempi di scorribande ed aggressioni agli studenti più deboli soprattutto ragazzine, aggressioni ed atti di bullismo da parte di “Baby gang” o teppistelli in genere sia all’entrata che all’uscita dalla scuola. Dopo l’ultima aggressione alla scolara della Virgilio dove fu malmenata una giovane studentessa,  se ne sono succedute altre  più o meno aggressive e pericolose, ed a tutt’oggi per quanto se ne è saputo gli autori sono ancora  ignoti. Preoccupati i genitori, ma soprattutto il preside prof. Carlo Eufemi  sensibile ai problemi dei suoi scolari, una situazione questa  che se pur non coinvolge direttamente la scuola in quanto queste incresciose aggressioni ed atti di bullismo avvengono all’esterno della scuola in un’area pubblica che dovrebbe come era in passato con gli altri sindaci Carlo Eufemi compreso, essere controllata dalla municipale o  da vigilantes , e non dalle  forze dell’ordine in genere che dovrebbero essere impegnate in controlli più pericolosi. Purtroppo questo sindaco non sembra essere sensibile a certi problemi, altrimenti come facevano i suoi predecessori (quelli di prima)  avrebbe ordinato  al suo assessore di far si che il comandante della municipale predisponesse un servizio di vigilanza con i vigili sia all’uscita che allentrata degli scolari. (da Nettuno ne sono stati assunti una mezza dozzina) . Ormai l’incapacità politica ed amministrativa di quest’ultima amministrazione regna sovrana e soltanto la sensibilità  di un direttore scolastico quale Carlo Eufemi e di un’istituzione quale i carabinieri  fanno  si di sopperire a certe carenze  per la sicurezza dei bambini e giovincelli.  Spesso si sentono lagnanze per furti e fatti più gravi, dove soltanto certe istituzioni come i Militi dell’Arma possono operare, ma spesso non ci riescono in quanto devono  correre dietro a teppistelli o giovani scapestrati che  gironzolano nel parcheggio o antistanti le scuole del territorio per i loro atti di bullismo verso le vittime prescelte.  Giovinastri  poco più grandi dei bambini che   vigliaccamente in branco come gli animali aggrediscono i loro coetanei, teppistelli che vengono anche da qualche paese con noi confinante.  La situazione in quest’ultimi giorni sembra aumentare, e se non se ne è parlato prima malgrado sono stati avvertiti organi titolati al controllo,  era soltanto per non preoccupare i genitori e impaurire i giovani scolari, ma considerando che anche oggi il servizio di vigilanza delle guardie del comune non era ancora una volta  presente ancora una volta si distolgono professionisti più specificamente preparati per combattere il vero e pericoloso crimine  militari, che  correndo dietro a giovani fanciulli e anche fanciulle  per il rispetto della parità dei sessi, poco più che bambini/e,  che cercano di mettersi in mostra per atti di bullismo fanno si che la fanno franca i veri e più pericolosi criminali  che razziano  in ville ed auto nel territorio di Ardea.

Luigi Centore