APRILIA-  Nuovi investimenti sulla pulizia e decoro urbano

287

 

 

Una maggiore attenzione al decoro urbano, per migliorare la qualità della vita dei cittadini e maturare un senso civico più consapevole. Una piccola rivoluzione culturale da attuare muovendo passi più decisi verso il potenziamento di tutti quei servizi legati alla cura, al decoro e alla pulizia delle strade. Un obiettivo che potrebbe essere raggiunto con maggiore facilità attraverso investimenti mirati, con l’acquisto di macchinari di ultima generazione, efficaci, ecosostenibili e utili allo scopo di ridurre tempi e manodopera ad oggi utilizzata per le varie attività. Per questo nei giorni scorsi l’assessore all’ambiente Vittorio Marchitti e il nuovo direttore generale della Progetto Ambiente Francesco Girardi, hanno partecipato alla sperimentazione sul campo di due macchinari di ultima generazione. In particolare gli operatori della Progetto Ambiente hanno sperimentato su un piccolo tratto stradale il macchinario per il diserbo naturale ad acqua calda, che permette solo irrorando acqua ad alta temperatura direttamente sulle erbe infestanti di eliminarle ed evitarne la ricrescita nel lungo periodo, senza dover per questo impiegare diserbanti e altri prodotti impattanti. Gli operatori inoltre hanno avuto la possibilità di sperimentare l’aspiratore e sanificatore elettrico urbano, un macchinario silenzioso, potente, semplice da utilizzare per aspirare i piccoli rifiuti sui marciapiedi e ai bordi delle strade, in grado di lavare e sanificare le strade e i marciapiedi, rimuovere escrementi di animali, disinfettare le panchine pubbliche, lavare i bidoni della spazzatura, i marciapiedi e il suolo pubblico.

“Avere maggior cura della città, per di più in modo sostenibile – sottolinea l’assessore all’ambiente Vittorio Marchitti – vuol dire aver cura della qualità della vita dei nostri concittadini. Un tema che ci è particolarmente caro, perché abbiamo chiara sin dai primi giorni l’esigenza di fare qualcosa in più per garantire il decoro urbano delle nostre strade, dalla periferia al centro. Per questo, oltre all’impegno costante profuso dagli uffici, la Progetto Ambiente Spa sta valutando di investire sia per ottimizzare il risultato finale, sia per razionalizzare l’impiego del personale nelle varie mansioni. Nello specifico la prova sul campo ci ha dimostrato la possibilità di ottenere un maggiore grado di pulizia e decoro in tempi ridotti e con l’impiego di un numero minore di operatori, in modo tale che chi oggi si occupa della pulizia stradale possa lavorare anche in altri servizi in capo alla Progetto Ambiente che risentono di carenze di personale, con evidenti benefici per la collettività.”

“Abbiamo chiaro quale sia il risultato che vogliamo ottenere- conclude il Direttore Generale della Progetto Ambiente Francesco Girardi – e riteniamo importante investire per cercare di garantire ai cittadini una città più pulita e in ordine. Dopo le valutazione del caso, attiveremo la procedura a evidenza pubblica per dotare l’azienda di questi macchinari ormai essenziali per svolgere il servizio nel minor tempo e con migliori risultati”.