ANNA MARIA TARANTINO

                  Il presidente Zito e il sindaco Savarese

Riceviamo e pubblichiamo una nota di protesta della consigliera Dott.ssa Anna Maria Tarantino di “Cambiamo con Toti Coraggio Italia” in merito all’ennesima proroga di questa amministrazione a guida del M5S e del Pd. Per dovere di cronaca tale gruppo non viene riconosciuto in consiglio dal Presidente Dott. Lucio Zito esponente del M5S, lasciando di fatto i due consiglieri eletti dal popolo nel limbo dell’assise tanto da essere anche dai loro colleghi “Gli apolidi dell’assise consiliare”

“I Cinquestelle si sono definiti i migliori, i più bravi, ma dopo quinquennio di malgoverno della nostra città riescono a far andare in proroga anche l’appalto dell’Assistenza Educativa Culturale. Ci vogliono motivazioni precise ammesse solo nei casi eccezionali e per ragioni oggettive estranee all’amministrazione. Invece dopo una gara, che affidava il servizio per 3 anni e che permetteva  allora di poter procedere all’individuazione del soggetto nella logica della programmazione con la presenza costante dell’amministrazione, hanno dimostrato tutta la loro incapacità e disorganizzazione. Le scuole sono iniziate con mille disagi, mille domande senza alcuna risposta. Ci troviamo nell’emergenza delle emergenze con un ulteriore carico di peso sulle famiglie che ogni giorno affrontano problemi cui sembra non importare a nessuno.  Questo è il progetto sociale della maggioranza grillo-piddina: assenza di programmazione, altisonanti proclami ma lontani migliaia di chilometri dal cittadino comune. Dopo l’assessore al Covid che non ha aggiornato più sul Covid, dopo l’assessore alle sagre, ora abbiamo pure l’assessore ai Servizi sociali che fa andare tutto in proroga. Menomale che questa amministrazione, proroghe non ne avrà. Ma sull’Aec come su altre incapacità ne risponderà davanti alla Corte dei Conti”. Dott.ssa Anna Maria Tarantino Capogruppo di “Cambiamo con Toti Coraggio Italia”

Luigi Centore