PRESIDENTE DEL CONSIGLIO LUCIO ZITO: PENSACI TU

                                                                                Il presidente del Consiglio Lucio Zito

Incendio questa mattina su via di Montagnano,  zona di Ardea nota alle cronache per via della protesta che in quell’area, in queste settimane tiene banco per l’arrivo dei rifiuti provenienti da Roma a seguito delle bonifiche delle strade che sta facendo il sindaco di Roma Virginia Raggi del M5S, rifiuti che manda a depositare  nell’invaso della confinante Albano Laziale. Situazione che vede i cittadini di Montagnano manifestare giorno e notte da oltre un paio di mesi. Questa mattina alcune squadre dei vigili del fuoco del comando di Pomezia,  sono intervenute su via di Montagnano a pochi decine di metri dall’ingresso che porta all’invaso dove vengono riversati i rifiuti della capitale, per domare  un vasto  incendio che poteva avere conseguenze disastrose se non era per l’alta professionalità dei pompieri intervenuti. Intanto il fuoco ha aggredito e bruciato anche tanti rifiuti abbandonati nella campagna  lasciando un forte ed acre odore costringendo la popolazione a tapparsi in casa.  Alcuni cittadini, si sono rivolti a diversi giornali per segnalare quanto accade in quella martoriata zona dove le discariche abusive abbondano non soltanto sui prati e ai margini delle strade come si evince dalle  foto ma anche nei fossi e fiumiciattoli che poi sfociano in mare. Gli incendi bruciando i rifiuti provocano odori e fumi neri che intossicano i cittadini creandogli non pochi problemi di salute e difficoltà respiratorie. Dalle foto si evince come i rifiuti vengono abbandonati lungo le strade e a nulla valgono gli appelli più volte lanciati dalla stampa e dai cittadini, di far bonificare le mini discariche. Invece altri abitanti della zona più che al sindaco, intendono da ora in avanti  rivolgersi al presidente del consiglio comunale  Lucio Zito seconda carica istituzionale  che ivi abita e che certamente potrebbe essere più sensibile alla risoluzione del problema.    Va anche fatto notare come il Comando Provinciale dei vigili del fuoco di Roma competente per territorio qualche settimana fa a seguito dei numerosi incendi che si sprigionavano nella zona delle Salzare  ha ordinato all’amministrazione comunale e per essa al sindaco di provvedere a bonificare l’area dalle mini discariche e rifiuti vari onde evitare in caso di incendio di sterpaglie che i rifiuti possano prendere fuoco, e sprigionare  fumi  tossici che inquinano l’aria i cittadini, gli animali di allevamento e i terreni ed i frutti che questa produce.

Luigi Centore