Regione Lazio, approvato l’assestamento di bilancio. Bertucci: “Il seme per far crescere le scelte politiche che andremo a fare”

191
Marco Bertucci.

 

Marco Bertucci.

“Adesso siamo pronti per stilare un bilancio politico e programmatico della Gestione del Presidente Rocca. Rifiuto il concetto sul tempo che scade perché stiamo lavorando e dimostrato le nostre capacità sul governo regionale”. Con queste parole Marco Bertucci, presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale del Lazio, commenta l’approvazione dell’assestamento di bilancio dopo la doppia seduta che si tenuta giovedì 3 venerdì 4 agosto alla Pisana.

Approvazione cruciale per il futuro della Regione. “Siamo tenuti a garantire servizi alla cittadinanza. Siamo certi di riuscire e siamo certi che, fin dal prossimo anno, potremo dare vita alla prima vera manovra della giunta Rocca: in quella occasione prenderà ulteriore forma quel programma elettorale e quegli obiettivi per i quali i cittadini ci hanno dato la fiducia”, ha spiegato il consigliere regionale di Fratelli d’Italia.Quella che si è svolta in aula è stata una discussione tra maggioranza e opposizione sulla natura del bilancio approvato. “Non posso non registrare con stupore le affermazioni della collega Droghe, vicepresidente della Commissione Bilancio: ho concertato con tutto l’ufficio di presidenza il calendario dei lavori, abbiamo audito le parti sociali, le organizzazioni datoriali, quelle sindacali, il Terzo Settore. Il buon lavoro effettuato è stato confermato da chi ci ha detto: finalmente siamo stati convocati. Questo vuol dire che nelle passate amministrazioni questo non era stato fatto”.

Il provvedimento è stato approvato dopo un lungo e complesso lavoro portato avanti dall’assessorato e dalla giunta tutta. “Era inevitabile arrivare con il fiato corto, la variazione di 216 milioni ci ha levato il fiato per le programmazioni. Non ci siamo mai sottratti al confronto con le opposizioni, come abbiamo già dimostrato in queste sedute di consiglio: adesso trasformeremo gli atti in azioni concrete”, prosegue Bertucci.

Il presidente della Commissione Bilancio ha risposto con prontezza anche alle critiche arrivate dall’opposizione al governo Meloni. “Sono stati stanziati, ad esempio, 2 miliardi di euro per la Metro C: siamo davanti ad un governo che pensa alla collettività a prescindere dal colore di chi amministra i territori”. Netto il giudizio del consigliere regionale sul reddito di cittadinanza. “Questa Regione deve tornare centrale su formazione e lavoro: fanno sorridere le critiche che abbiamo ascoltato sul bilancio e sull’abrogazione dell’Agenzia Regionale del Lavoro dopo aver fatto notare quanto questa Regione riceverà per il PNRR e dopo aver scoperto 40 milioni di fondi vincolati destinati ai disabili mai spesi negli scorsi anni. Soldi per le assunzioni con le quali si riuscirà a coniugare la parte fragile e quella imprenditoriale, tornando a creare occupazione e a fare formazione senza aver bisogno del reddito di cittadinanza. Su questo concentreremo il futuro: ringrazio ancora l’assessore Righini per l’enorme lavoro portato avanti”, chiude Marco Bertucci.