NESSUNO E’ PROFETA IN PATRIA, PER CUI CHI PRIMA NON PENSA DOPO SOSPIRA

578

 

         Notte di forte vento sul litorale di Ardea, dove il vento ha spinto la sabbia sulla strada via Litoranea e su Lungomare dei Troiani nella frazione di Tor San Lorenzo mettendo Ad alto  rischio la circolazione stradale. A dare l’allarme Francesco, un ex dipendente della concessionaria raccolta rifiuti che trovandosi a transitare in loco, per responsabilità civile ed  con spirito di collaborazione verso un’amministrazione amica,  ha avvisato quanti stavano sul social netk  del pericolo che correvano, oltre ad avvisare alcuni giornalisti locali dove uno di loro  si metteva in contatto con il sindaco e con il comandante della municipale sempre collaborativo e sensibile a certi problemi che prontamente inviava sul posto due suoi agenti. Il sindaco Fabrizio Cremonini, rassicurava che  aveva già provveduto ad inviare su Lungomare degli Ardeatini addirittura uno de suoi potenti mezzi meccanici un grosso trattore per far liberare la strada a sua cura e spese.  Mentre su via Litoranea all’altezza di un noto bar di proprietà di una ex sindaco interveniva la protezione civile, che con professionalità liberavano la strada con l’ausilio anche di alcuni cittadini.  Ancora una volta si pagano le conseguenze di chi ha approvato un capitolato d’appalto quale quello della raccolta dei rifiuti e pulizia stradale,  senza tener conto dei suggerimenti che il precedente DEC, e l’assessore dell’epoca all’ambiente, rimessa in carica anche da questa amministrazione, avevano consigliato durante la bozza del capitolato d’appalto, iniziato sotto l’amministrazione Di Fiori e realizzato con l’amministrazione del M5S con sindaco il buon Mario Savarese.  Ovvero quello di far si che ci fosse sempre disponibile anche di notte una squadra di pronto intervento  con uomini e mezzi per le emergenze, come in questo caso.

Luigi Centore