LA LETTERA APERTA DI ANNA LEARDI DEL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE MARINA DI ARDEA 

324
Sindaco Maurizio Cremonini

 

Lettera aperta al Signor Sindaco Fabrizio Cremonini, Fabrizio Cremonini e assessore alle politiche sociali Simone Centore. 

Giordani Francesco
Assessore Simone Centore
Sindaco Maurizio Cremonini

Dopo un anno e più il regolamento per la Consulta per la disabilità che fine ha fatto? Intanto che firmate protocolli d’intesa con altre associazioni, dando anche locali a titolo gratuito, potreste aggiornare i cittadini sulla vostra volontà di convocare l’assemblea per le iscrizioni alla Consulta e per la nomina del direttivo? Ah noo ??…figli e figliastri è sempre in voga! Ma le persone con disabilità e le loro famiglie contano come il due di bastone quando regna denari? A tal proposito faccio una richiesta ufficiale facebookkiana al Signor Sindaco e se occorre, perché le mail potrebbero essere andate smarrite, ripresenterò la richiesta daccapo! Lo scorso anno ho inviato una mail al Presidente del Consiglio comunale Francesco Giordani, a nome del direttivo dell’ associazione Rivalutiamo Marina di Ardea, una delle 7 associazioni regolarmente iscritte nell’albo delle associazioni del Comune di Ardea, chiedendo la possibilità di utilizzare l’ex stanza dei servizi sociali in aula consiliare, dopo che gli uffici sono stati trasferiti in via Crispi. Oltre che per iscritto anche sollecitato verbalmente direttamente al Presidente Giordani durante la pausa di un consiglio comunale. La nostra associazione si occupa di ambiente, di difesa degli animali, di decoro urbano e di sociale, importanti tematiche che ci vede sempre disponibili ad accogliere segnalazioni e richieste dai cittadini.Abbiamo chiesto una mezza giornata, ( 2/3 ore) a settimana, per incontrare chiunque volesse avere notizie e suggerimenti, uno sportello pubblico utile alla cittadinanza, servizio completamente gratuito. Nessuna risposta neanche di diniego fosse anche per cortesia , non per altro. Oggi, senza entrare in polemica con l’associazione con cui andrete a stipulare il protocollo, non è questo lo scopo del mio post, perché Ardea ha bisogno di tanto e ben vengano soggetti che si occupano di sociale, ma vorrei comprendere il motivo di una disparità di comportamento tra soggetti che hanno lo stesso obiettivo, essere utili alla cittadinanza. Posso ipotizzare ma preferisco pensare che sia stata una dimenticanza e non una presa di posizione netta contro lo spirito critico su certe tematiche rimaste nel limbo in tutti questi mesi. Signor Sindaco Cremonini, spero di aver sollecitato la Sua attenzione e di ricevere risposta. Cordiali saluti. Leardi Anna