IL SINDACO MAURIZIO CREMONINI HA DEPOSTO LA SUA PRIMA CORONA D’ALLORO AI PIEDI DEL MONUMENTO AI CADUTI DI TUTTE LE GUERRE,

 

 ACCOMPAGNATO DAL VICESINDACO LUCIA ANNA ESTERO E DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE FRANCESCO GIORDANI

 

Un successo la cerimonia per la ricorrenza del 4 novembre, festa delle Forze Armate, svoltasi in pompa magna sulla prestigiosa ed antica piazza del centro strorico di Ardea, a cui hanno partecipato festante, dopo anni di scarsa affluenza, tanti e tanti cittadini rutuli.  Una commemorazione che da cinque anni si svolgeva in maniera minimale, vuoi per l’incapacità organizzativa della precedente amministrazione, vuoi un po’ per le ristrettezze della pandemia che se continuava avrebbe fatto perdere certi valori. Ieri l’amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco Fabrizio Cremonini, in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali il cui assessore Geom. Simone Centore in collaborazione con dipendenti, assessori e consiglieri comunali, sono riusciti a organizzare una festa come ai tempi dell’ante pandemia. Indispensabile è stata la collaborazione e l’organizzazione messa in atto dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci della sezione di Ardea,  dove gli associati si sono prodigati per il cerimoniale. Ieri a dar lustro alla manifestazione soprattutto i carabinieri del comando Tenenza in alta uniforme, il sindaco Fabrizio Cremonini, con i suoi assessori e consiglieri, di cui un paio reduci dei vari teatri di guerra in diverse zone del mondo dove l’Italia ha partecipato senza essere seconda a nessuno, politici, che hanno partecipato alla cerimonia insieme ad una folta popolazione che festante si è riappropriata della festa dei caduti di tutte le guerre, dove Ardea ha dato un notevole contributo, e ne è la prova di quanti sono riportati sulla stele del monumento. Oltre alla presenza dei Militi in alta uniforme, spiccava un drappello di Lancieri venuti da Roma. Come sempre in prima fila, i membri dell’associazione Nazionale Carabinieri che qualche mese fa ha messo a segno nel piccolo spiazzo della sede il tricolore. Con la fascia azzurra il comandante della polizia municipale di Ardea il Ten. Col. Antonello Marchi con  tutto il suo personale. Riportati in piazza i bambini delle scuole come ai tempi del sindaco Carlo Eufemi e tante associazioni del territorio. Il sindaco Cremonini, seguito dal  presidente del consiglio comunale Francesco Giordani e dalla elegantissima, vice sindaco Lucia Anna Estero,     ha deposto la corona d’alloro ai piedi del monumento ai caduti.  Presente il presidente dell’A.N.C.R., di Ardea Alfio Tovalieri, il reverendo Don Aldo parroco della chiesa di Ardea, il Sottotenente neo comandante la Tenenza di Ardea,  oltre ad una rappresentanza della Guardia di Finanza, e tante associazioni del comune di Ardea.

 Luigi Centore