Finisce la corsa a ruote all’insù, aiutato dai carabinieri della locale tenenza di Ardea ad uscirne illeso

 Un momento di distrazione sembra per chinarsi a raccogliere le sigaretta cadute sotto il sedile, il giovane conducente di una fiat punto si distrae e finisce per urtare il parapetto del ponticello che raccoglie le acque piovane delle vie adiacenti al vialone, così che, l’auto si ribalta capovolgendosi sulla gareggiata e fermarsi dopo una decina di metri con le ruote rivolte al cielo e lui incastrato nell’abitacolo. Immediato l’intervento dei carabinieri della radiomobile della locale tenenza, afferente alla compagnia carabinieri di Anzio che si trovava nelle vicinanze per il controllo del territorio che soccorrono il malcapitato aiutandolo ad uscire se pur a fatica ma in tutta in sicurezza dall’auto. Fortunatamente per l’uomo un giovane sui trent’anni che andava al lavoro, non ha riportato alcuna ferita se non tanto spavento. Lo stesso ha detto: “percorrevo viale Nuova Florida quando per una distrazione sono finito per urtare il parapetto del ponticello di rimpetto a via Potenza e capovolgermi con le ruote all’insù. L’intervento dei carabinieri della locale tenenza è stato provvidenziale ed immediato, temevo di restare intrappolato in auto e con il pensiero che potesse accadermi di peggio, invece tutto è andato bene, certo i danni all’auto non sono lievi ma vedremo, l’essenziale è la salute”. L’urto con il parapetto del ponticello dovrebbe avergli fatto da base di lancio per farlo finire con le ruote all’insù e fermarsi dopo poche decine di metri segno sembra che non marciava a forte velocità, cosa inconsueta su viale Nuova Florida dove le auto in genere sfrecciano come se stessero sulla pista di un velodromo.

Luigi Centore