DOPO CINQUE ANNI IL DISSERVIZIO POTREBBE RIPETERSI, GRAZIE ALL’INSENSIBILITA’ DELL’AMMINISTRAZIONE DEL M5S, I BAMBINI CON HANDICAP RISCHIANO DI RIMANERE SENZA ASSISTENZA

 

 

Antonella Cofano

Dopo cinque anni, scade l’appalto del  servizio AEC alla coperativa che da dopo occupazione della sala consiliare per protesta da parte dei genitori dei bambini con problemi di handicap ancora non viene assegnato e quindi in prorogazio  rinnovato mese per mese. Così scrive una giovane mamma membro del direttivo della consulta per la disabilità. Ancora una volta questa Amministrazione sembra sensibile ai problemi dei disabili tanto quanto lo era stato all’inizio dell’insediamento cinque anni fa dell’amministrazione guidata dal sindaco Mario Savarese del M5S. Ora pensando che non hanno più la possibilità di essere eletti in maggioranza cercano non rinnovando la convenzione creare dei disservizi alla futura maggioranza che stando ai sondaggi potrebbe essere di centrodestra, purtroppo i disaggi ancora una volta li arrecano al cittadino.

La Sig.ra Antonella Cofano membro della consulta per la disabilità, oltre che membro del direttivo di Fratelli d’Italia. I maligni ritengono che sia un’azione mirata per discreditare attivisti del partito della Meloni, purtroppo arrecando problemi ai disabili ed alle loro famiglie per cui scrive sulla sua pagina face book:  “A dicembre 2021 e’ scaduto l’appalto in essere con la cooperativa che si occupa del servizio Aec per il Comune di Ardea. A quanto mi risulta, lietissima di ricevere anche una smentita se così non fosse, invece di indire nuovo bando per garantire la continuità del servizio l’amministrazione ha pensato bene di effettuare proroghe mensili, che ritengo vengano portate avanti fino alla chiusura della scuola. Mi domandavo quale sia lo scopo? A pensar male si potrebbe credere che l’amministrazione abbia deciso di lasciare un dolce cadeau per chi magari si trovasse a superarli in queste nuove elezioni

Queste sono congetture ovviamente… chi potrebbe escogitare una meschinità simile rischiando di mandare nel panico le nostre scuole a settembre e riportando famiglie con bimbi con disabilità a quel brutto periodo in cui il servizio fu sospeso e ci si dovette barricare in Aula Consiliare.

Meditiamo!!!  Antonella Cofano”

 

Luigi Centore