CAMBIA IL CON-TESTO, MA LA MUSICA DEL TEAM PIERINI E’ SEMPRE LA STESSA

514

 I Pugnator dei Magister Pierini Oberdan e Di Giuseppe Giuseppe dominano ai campionati nazionali assoluti Extreme Top Fighters

 

 

 

Si torna a casa con 6 nuovi campioni italiani e 3 vice campioni nazionali assoluti. Lo scorso 26 maggio al Palatorrino (RM) hanno avuto termine i campionati italiani del circuito E.T.F. di cui è degno rappresentante il Maestro Umberto Lucci. Poche le parole proferite dai Maestri prima dell’inizio del prestigioso evento: “Non siete secondi a nessuno, date spettacolo e divertitevi”. Così è stato. Si parte non nel migliore dei modi con Sara Salerno, che chiude al 4° posto nonostante un match di livello che non gli consente però di passare il turno. Si prosegue poi con Angela Salzano alla quale questa volta non basta il suo immenso cuore: è comunque terza, sale sul gradino più basso del podio con un bronzo conquistato nella disciplina kick boxing light. La tensione aumenta e con un match strepitoso guadagna la finale Matilde Carnielli, mai doma. Si va avanti senza tregua, tocca a Sofia Livieri che mette tutta se stessa contro un’avversaria a dir poco scorretta alla quale però non bastano i colpi bassi inferti; è il primo oro per il Team Pierini. Buon piazzamento per Lorenzo Macchiavelli che conferma le sue doti pugilistiche diventando vice campione italiano di free boxe, ci si aspetta di più da lui ma va bene così. Sale sul palcoscenico Gabriele Martina, sguardo cupo, teso, a tratti nervoso: tutto ciò svanisce con il suono del gong, match perfetto e campione italiano assoluto di kick boxing light. Sensazione opposta invece per il fratello, Cristiano Martina, che con una tranquillità che neanche i più blasonati professionisti lasciano intravedere si impone oltre ogni ragionevole dubbio su di un avversario che ha dominato dall’inizio alla fine: campione italiano kick boxing light. Primo titolo di pugilato per la perfetta Francesca Fusco che stravince contro un’avversaria ostica, ma mai preoccupante. Caposaldo del Team (e non delude mai le aspettative) Francesco Ghiur Ilie che con la scioltezza che lo contraddistingue da tempo si aggiudica, imponendosi, il titolo di campione italiano assoluto di kick boxing light guanti esperti, pronto a cimentarsi l’anno prossimo nel contatto pieno e nel K1. Si presenta l’occasione per William Carnielli che con cuore e tecnica sopraffina è il più piccolo del Team a guadagnare il titolo di campione italiano kick boxing light. Tocca a Matilde Carnielli la finale femminile: la piccola Pugnator mette cuore, anima e tecnica ed effettua un match impeccabile che però non basta a farle vincere il titolo. Per lei un ottimo secondo posto, vice campionessa italiana di kick boxing light. L’ultimo a combattere è Valerio Macchiavelli che effettua un ottimo primo match valevole per la finale: finale che però perde perché poco incisivo, così come poco incisivo è stato di fatto il suo avversario che vince per preferenza. Si chiudono così, con sei ori e tre argenti i campionati nazionali assoluti del circuito E.T.F.. Grande soddisfazione dei Maestri per il percorso avuto e per l’’impegno profuso da parte di tutti gli atleti, anche quelli che non hanno partecipato alle finali. Un ringraziamento particolare va alla Palestra N1GYM di Ardea e ad Andrea Agostinelli per l’impeccabile professionalità e ai genitori che hanno permesso, con la loro pazienza, con la fiducia dimostrata e con la loro costanza, che tutto ciò fosse possibile.

Ubique Nos Simus – Ovunque saremo, saremo insieme.