ALL’OSPEDALE REGINA APOSTOLORUM DI ALBANO AL VIA IL NUOVO SERVIZIO DI ORTOPEDIA

652

 

È stato attivato in questi giorni presso l’Ospedale Regina Apostolorum, struttura sanitaria di Albano Laziale del gruppoLifenet, un nuovo servizio ambulatoriale di Ortopedia accessibile con prenotazione il mercoledì dalle 9 alle 13. L’attività è diretta dal dottor Luca Garro, medico chirurgo specializzato nel trattamento di anca, ginocchio e spalla.                                                                      Per avere informazioni o prenotare una visita specialistica basta telefonare al numero 06 93.29.8000, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14, o recarsi presso il CUP dell’ospedale, in via San Francesco D’Assisi 50, dal lunedì al sabato dalle 11.30 alle 12.30 e dal lunedì al venerdì tra le 16 e le 18.30. Inoltre, si può fissare un appuntamento anche online, compilando l’apposito modulo sul sito www.ospedalereginapostolorum.it, cliccando nella sezione “prenota”. Il dottor Garro è uno specialista affermato, anche a livello internazionale. Dopo la Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia conseguita presso l’Università Tor Vergata di Roma, ha continuato i suoi studi in Francia, ottenendo prima ilDiplome Inter-Universitaire DIU Pathologie chirurgicale du genou (patologia chirurgica del ginocchio) presso le Università Claude Bernard di Lione, Paris XII Creteil di Parigi,des Alpes di Grenoble e l’Université Aix-Marseille di Marsiglia e, successivamente, il Diplome Universitaire DU Pathologie de l’hanche (patologie dell’anca) presso l’Université Descartes di Parigi. È il founder del sito internet di divulgazione scientifica www.protesidiginocchio.net, che da più di 10 anni tratta di chirurgia ortopedica in modo semplice e accessibile per tutti.

Siamo molto felici di accogliere nella nostra famiglia il dottor Garro – ha dichiarato Gabriele Coppadirettore generale dell’Ospedale Regina Apostolorum – Grazie al suo coinvolgimento ora siamo in grado non soltanto di offrire un ulteriore servizio alla cittadinanza ma permettiamo ai nostri pazienti di rivolgersi in maniera semplice e diretta a uno specialista ortopedico. Tutto questo nell’ottica di avvicinarci ancora di più ai bisogni dei cittadini e rendere la nostra struttura un punto di riferimento per il territorio. A lui vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro”.