DAL 27 DICEMBRE 2022 APRE LA NUOVA ISOLA ECOLOGICA TEMPORANEA DI VIA PONTINA VECCHIA

 L’ASSESSORE ESTERO: «FINALMENTE UN SITO DECOROSO E UN SERVIZIO EFFICIENTE PER LA CITTADINANZA GRAZIE ALL’IMPEGNO DELL’AMMINISSTRAZIONE COMUNALE»

A partire dal 27 dicembre 2022 le giornate ecologiche che da anni si svolgono in via Ancona, nel piazzale antistante il complesso “Lido delle Salzare” di Ardea, cambieranno sede.Grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Maurizio Cremonini, a quello dell’Assessore all’Ambiente Lucia Anna Estero e al lavoro degli Uffici Comunali di settore, entrerà in servizio la nuova isola ecologica temporanea di via Pontina Vecchia km. 35+800.

Si tratta di un ecocentro dedicato alla raccolta dei rifiuti urbani differenziati, che potrà essere utilizzato da tutti i titolari di un’utenza domestica e non domestica del territorio di Ardea, intestatari di una regolare posizione TARI.

«Dal 27 dicembre 2022 – commenta l’Assessore all’Ambiente, Lucia Anna Estero – offriremo un nuovo e prezioso servizio alla cittadinanza, che potrà finalmente conferire i rifiuti in un sito decoroso e organizzato, allestito temporaneamente grazie all’impegno di questa Amministrazione Comunale in attesa dell’apertura dell’isola ecologica definitiva prevista dal contratto d’appalto con il gestore dei servizi di igiene urbana. L’obiettivo è chiaramente quello di aumentare le percentuali di raccolta differenziata e scongiurare i fenomeni di abbandono sconsiderato della spazzatura lungo le strade del nostro territorio».              Questi gli orari di apertura dell’isola ecologica temporanea di via Pontina Vecchia, a partire dal 27 dicembre 2022:

  • Lunedì ore 7.00 – 13.00
  • Martedì ore 12.00 – 18.00
  • Mercoledì ore 7.00 – 13.00
  • Giovedì ore 12.00 – 18.00
  • Venerdì  ore 7.00 – 13.00
  • Sabato ore 7.00 – 13.00

Nel periodo estivo, l’isola ecologica sarà aperta anche la domenica, dalle ore 7.00 alle 13.00.

«Ringrazio il Sindaco Cremonini per il sostegno, la fiducia e l’appoggio dimostrati in questi mesi di lavoro per garantire l’avvio di questo prezioso servizio – conclude l’Assessore Estero -. Al contempo, ringrazio anche l’Ufficio Ambiente, con i dipendenti che hanno lavorato senza sosta con serietà e professionalità. Infine, ringrazio la Commissione Ambiente che, nell’ambito dei propri lavori, ha compiuto tutti gli atti di sua competenza nei tempi previsti».

All’interno della nuova isola ecologica potranno essere conferiti i seguenti materiali:

  • Imballaggi misti (film plastico, cassette…)
  • Imballaggi in multimateriale (vetro, plastica, acciaio, alluminio, tetrapack)
  • Materiale ingombrante (tavoli, sedie, divani etc.. )
  • Legno
  • Sfalci e potature
  • Calcinacci
  • Apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso tipo RAEE di uso non professionale (freddo e clima, lavatrici, forni, TV, monitor, piccoli elettrodomestici)
  • Oli esausti vegetali
  • Accumulatori esausti (solo da utenze domestiche)
  • Tubi e lampade fluorescenti
  • Pile esaurite (solo da utenze domestiche)
  • Medicinali scaduti
  • Carta e cartone
  • Lampadine e neon
  • Umido
  • Secco Residuo
  • pneumatici fuori uso (solo da utenze domestiche)

Nell’isola ecologica, invece, non possono essere conferiti i rifiuti speciali che, per loro natura, devono essere recuperati e riciclati in discariche specializzate, oltre che trasportati da aziende competenti in idonei centri di smaltimento rifiuti. Si tratta, fra gli altri, di:

  • Cartongesso
  • Guaine catramate
  • Lana di roccia
  • Bombole del gas
  • Estintori
  • Eternit (in questo caso si ricorda che lʼutente dovrà provvedere allo smaltimento contattando ditte specializzate).