COMMISSIONE SPECIALE DEI CONSORZI FIORE ALL’OCCHIELLO E VANTO DEL M5S, FALLISCE MISERAMENTE.

UNA COMMISSIONE CHE NON HA DATO  ALCUN BENEFICIO AI CITTADINI, IL PRESIDENTE DEL M5S ANTONELLA PASSARETTA NON HA CAVATO NEGLLI ANNI  COME SI SUOL DIRE “UN RAGNO DAL BUCO”. SOLDI SPESI IN GETTONI DI PRESENZA ED SCARTOFFIE. I CITTADINI DI ARDEA SI SENTONO TRADITI CITTADINI

Anna Maria Tarantino
Simone Centore

I gruppi consiliari del Gruppo Misto composto dai consiglieri comunale  Anna Maria Tarantino,Centore Simone, e Virgili Roberta, di  Fratelli d’Italia composto da Raffaella Neocliti, Riccardo Iotti, Edelvais Ludovici e Maurice Montessi, per il gruppo della Lega Franco Marcucci e Luana Ludovici, chiedono: “la convocazione della Commissione Speciale per i Consorzi per la trattazione dei seguenti punti all’ordine del giorno”.

Consorzio Tor San Lorenzo Lido – per fornire ogni utile elemento chiarificatore, anche con la partecipazione eventuale dei professionisti, e indicando a quanto ammontano i costi finora sostenuti per tutte le attività svolte. Onde fornire tutte le informazioni sugli interessi perseguiti e da perseguire con le azioni intraprese e che si intendono perseguire. Firmato per il gruppo misto Anna Maria Tarantino, per Fratelli d’Italia da Maurice Montesi e per la Lega da Franco Marcucci. Ancora una volta l’opposizione è costretta a chiedere spiegazioni su quanto ha fatto (nulla) una commissione tra l’altro importantissima e costosa quale quella della Commissione speciale sui consorzi, quelle associazioni consortili private che sono state il cavallo di battaglia degli ex attivisti del M5S che hanno portato a sindaco Mario Savarese, una coalizione inefficace ed inefficiente che non ha risolto alcun problema che si era prefisso specialmente per la risoluzione dei consorzi. Ancora una volta il M5S, ha tradito i suoi elettori come i deputati e senatori della Repubblica hanno tradito i loro impegni verso l’intero popolo italiano e prova ne è che da oltre il 33% dei suffragi ha raggiunto ad oggi meno del 15%.Ardea ormai è un partito allo sbando. Del resto la presidenza è stata sempre in mano dei consiglieri del M5S da prima con la consigliera Giovannella Riccobono che poco dopo per divergenze politiche con il suo gruppo si è dimessa da consigliere comunale dopo che aveva svolto lodevolmente un ottimo lavoro rintracciando nel sottotetto pericolante del comune di Ardea tra il guano   dei piccioni documenti importanti sui consorzi, documenti  che avrebbero messo in difficoltà i sostenitori di queste associazioni. Sostituita dall’attuale consigliera Antonella Passaretta che certo non sta brillando come la Giovannella, tanto che oggi dopo ben tre anni si è arrivati al punto di chiedere una convocazione speciale della commissione.

Ardea resta sempre più in abbandono, sempre più tradita dalla politica del M5S che non migliora neppure con l’alleanza del Pd del segretario Antonino Abate. Intanto i consorzi continuano a farla da padrona, forte di alcuni potenti consiglieri comunali ed attivisti del M5S, che hanno proprietà ed interessi nei consorzi stessi. Intanto la passionaria Anna Maria Tarantino del gruppo misto confortata dai partiti di centrodestra ideologia che appoggiano anche il consigliere Simone Centore primo degli eletti in Fratelli d’Italia  nelle precedenti votazioni di cinque anni fa,  ed ora nel gruppo misto. Ormai la storia dei consorzi si incancrenisce sempre più. Luigi Centore