Cisterna, tavolo di lavoro dei sindaci per fronteggiare emergenze sociali e Covid-19

Cisterna, Aprilia, Cori e Rocca Massima unite per fronteggiare le emergenze sociali complicate dalla diffusione del Covid-19.Questa mattina sindaci e delegati dei 4 comuni del nord pontino si sono incontrati a Palazzo Caetani per confrontarsi sulla cogente questione insieme al direttore del Distretto ASL LT1, il dott. Belardino Rossi.

Oltre al Sindaco Mauro Carturan e all’assessore al Welfare Federica Felicetti, padroni di casa e promotori dell’incontro, c’erano il Sindaco e l’assessore di Aprilia, Antonio Terra e Francesca Barbaliscia, l’assessore di Rocca Massima Daniele Del Ferraro e la responsabile dei Servizi Sociali di Cori, la dottoressa Elena Merluzzi.Tra le proposte condivise dai quattro comuni spicca quella relativa all’istituzione di una struttura socio-assistenziale distrettuale per accogliere cittadini in carico ai Servizi Sociali, senza fissa dimora o per i quali è necessaria una collocazione provvisoria, che risultino positivi al Covid-19.Tale struttura, al momento assente sul nostro territorio, risulterebbe inoltre utile per fronteggiare diverse altre emergenze come quella legata al freddo invernale.I sindaci hanno convenuto che il progetto farà parte della programmazione del Piano di Zona, investendo i referenti tecnici del compito di studiare soluzioni possibili e realizzabili in tempi brevi.