APRILIA – TROPPO VANDALISMO: LINK SOSPENDE IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DEI MONOPATTIN

L’assessore Caporaso: “Colpa dell’inciviltà di pochi, pagano tutti i cittadini”

Continua il servizio invece la Bird ma il Comune gli invia una nota per sapere se riscontra le stesse problematiche

di Riccardo Toffoli

Link, la seconda azienda che ha creduto nella città di Aprilia, decide di sospendere il servizio monopattini in città. La motivazione è semplice: troppi atti di vandalismo. “Siamo molto dispiaciuti –ci spiega l’assessore ai lavori pubblici e alla mobilità Luana Caporaso- perché per l’inciviltà di pochi, vanno a rimetterci tutti. I monopattini sono molto usati da professionisti e anche da pendolari che si recano dal centro alla stazione per prendere il treno. È un servizio per la città che viene meno”. Avevamo denunciato il fenomeno della guida “selvaggia” del monopattino qualche mese fa dopo che ci sono state parecchie lamentele dei cittadini. Il comandante della Polizia Municipale Massimo Giannantonio ci aveva annunciato una serie di controlli sulla guida dei monopattini che avevano portato anche a delle sanzioni specie per guida in due sul monopattino o guida pericolosa sui marciapiedi. La Link è la seconda azienda che ha creduto nell’utilizzo dei monopattini ad Aprilia. La prima è la Bird che per ora non ha manifestato l’intenzione di sospendere il servizio. “Per correttezza –ci spiega Luana Caporaso- abbiamo anche scritto alla Bird che tuttora continua a svolgere il servizio ad Aprilia, per chiedere se vengono riscontrati gli stessi problemi di Link. Quello di Link però, ci tengo a precisarlo, non è un addio. L’azienda sta valutando delle possibilità che permettano maggiori controlli sui monopattini. La Link era molto utilizzata specie dai più giovani per il costo leggermente più basso evidentemente”. Il Comune ha stipulato una sorta di convenzione per due anni in fase sperimentale. Il Comune ovviamente non può recedere prima, ma solo a termine del periodo sperimentale. Per questo sono le ditte a comunicare le loro intenzioni. “Dopo questi due anni di fase sperimentale –ci continua l’assessore- il Comune può valutare se è il caso di rendere il servizio strutturale e quindi proseguirlo oppure decidere che ad Aprilia non ci debba essere lo sharing dei monopattini elettrici. Però è facoltà delle ditte sospendere la fase sperimentale in caso di necessità. Noi abbiamo registrato un rapporto assolutamente corretto e collaborativo con le aziende. Purtroppo dobbiamo, invece, registrare l’inciviltà di alcuni nostri giovani e questo non fa bene neanche al buon nome di Aprilia”. Monopattini sono stati trovati ovunque: nei fossi, abbandonati in mezzo alle strade, smontati. Una volta un monopattino è stato trovato dentro la fontana di piazza Roma. E non è che c’è andato da solo. Troppo buonismo o lasciar perdere non va bene, sono in molti a dirlo. Servono controlli più incisivi e punire con severità atti di inciviltà gravi che vanno a discapito di un’intera comunità. Le telecamere del resto servono proprio a questo: individuare i responsabili. “LINK, azienda di monopattini in sharing nata presso il MIT di Boston, dopo i primi quattro mesi di operatività ad Aprilia, di concerto con l’amministrazione, ha ritenuto opportuno sospendere temporaneamente il servizio. –si legge in una nota stampa del Comune- Nonostante esso abbia riscontrato un positivo e crescente utilizzo nel primo periodo di attivazione da fine marzo 2021, infatti, l’azienda sta registrando purtroppo un protrarsi di atti di vandalismo nei confronti dei propri mezzi, in aggiunta al problema – già attenzionato all’amministrazione comunale – della diffusione di account fake e di altre frodi generiche. La momentanea sospensione del servizio viene operata al fine di garantire sia la sicurezza dei veicoli sia la tutela dell’ordine pubblico. LINK, in accordo con gli uffici del Comune, lavorerà per implementare nuove soluzioni tecnologiche volte a rafforzare gli aspetti legati alla sicurezza, con l’obiettivo di ripristinare i veicoli e continuare a garantire ai cittadini l’opportunità e i vantaggi della micromobilità elettrica. La compagnia rimane a disposizione per concordare le modalità relative al periodo della sospensione, che si concluderà quando verranno implementate tali risoluzioni tecnologiche – previa comunicazione e accordo tra le Parti – e ringrazia l’amministrazione della città di Aprilia per la disponibilità e il dialogo costante”.

BOX: CHI E’ LINK

Link è una divisione di Superpedestrian, azienda fondata da esperti di mobilità urbana del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston. Dopo il successo raggiunto in molte città nordamericane, LINK ha scelto l’Italia, e nello specifico Roma, per il suo debutto nel continente europeo. Sono 1.000 i monopattini elettrici presenti nella Capitale. Tutti i veicoli LINK sono tecnologicamente avanzati, caratteristica che li rende ideali per la mobilità urbana e particolarmente adatti al traffico romano. Ogni monopattino è dotato di “Vehicle Intelligence System” (VIS), un innovativo sistema che monitora costantemente il monopattino e risolve possibili problemi in tempo reale, minimizzando i potenziali rischi