APRILIA – Si è svolto il 10 Luglio 2021 l’evento organizzato dall’associazione La Palma Del Sud Imprenditoria e dallo staff di Villa Sihem 

Il Festival del Cous Cous incontra il passato. L’associazione La Palma del Sud Imprenditoria ha organizzato un evento per ripercorrere la storia e tutti i momenti più belli dell’Original Festival del Cous Cous, evento apriliano di grande risalto di cui l’associazione è promotrice.
L’evento “La Storia del Festival del Cous Cous” ha avuto luogo presso l’incantevole giardino di Villa Sihem situato in via delle ginestre n.10 ad Aprilia, zona La Cogna, nella giornata di sabato 10 Luglio 2021. L’evento è risultato un vero e proprio successo.
“Sono due anni che stiamo fermi-spiega la dottoressa Sihem Zrelli, presidentessa dell’associazione La Palma del Sud Imprenditoria- L’ultima edizione, la quinta, ha avuto luogo nel 2019. A causa del coronavirus non abbiamo potuto organizzare la sesta edizione. Io e i miei soci desideravamo creare un evento che avesse lo scopo di ripercorrere tutti i momenti del Festival. La serata di sabato è stata dedicata agli ospiti e ai familiari della Comunità Alloggio Residenziale per Anziani Villa Sihem”.
L’evento è stato organizzato infatti non solo dall’associazione, ma anche dallo staff della struttura che si si é impegnato per regalare una serata speciale agli ospiti e ai loro parenti.
Insieme al cous cous, sono stati serviti portate tunisine e la sera è terminata con il tè alla menta tipico della Tunisia, insieme a dolci locali. A fare da contorno alla serata, la danza della ballerina Lavinia Balistreri della Marweidanza che ha incantato tutti i presenti con la sua bravura.
Durante la serata, come nei Festival precedenti, nel giardino erano esposti oggetti di origini tunisine.
La storia del festival del Cous Cous ha avuto inoltre lo scopo di promuovere il turismo e di lanciare un appello ai presenti sulla situazione attuale in Tunisia, piegata dal covid 19.
La presidentessa dell’associazione ringrazia di cuore tutti gli ospiti che hanno reso la serata speciale, la ballerina Lavinia Balistreri per la sua partecipazione e, in particolar modo, la giornalista Marina Cozzo che si è dedicata al 100% all’evento. “Se la situazione con il coronavirus sarà migliore, spero che l’anno prossimo potremo dare il via alla sesta edizione dell’Original Festival del Cous Cous. Ne approfitto per lanciare un appello agli apriliani e, in particolar modo, a tutti gli italiani nati in Tunisia di stringersi intorno alla Tunisia che sta passando un brutto momento a causa del coronavirus. Tante persone stanno morendo, soprattutto a causa della mancanza di mezzi e delle macchine di ossigeno. Chi ama la Tunisia deve dimostrarlo in questo momento. Ringrazio chiunque collabora con l’associazione per aiutare la Tunisia”. La presidentessa Sihem Zrelli invita chiunque voglia dare una mano ad aiutare la Tunisia a rialzarsi, contattando direttamente l’associazione La Palma del Sud Imprenditoria.