Approvato dal Consiglio regionale del Lazio il nuovo Piano Regionale dei Rifiuti

Il 5 agosto è stato approvato dal Consiglio regionale del Lazio, il nuovo Piano Regionale dei Rifiuti. Il Partito Democratico di Aprilia esprime viva soddisfazione per l’approvazione di questo provvedimento. Si tratta di un passaggio essenziale per il nostro territorio, e fondamentale è stato il lavoro svolto dai 2 consiglieri pontini del nostro partito, Enrico Forte e Salvatore La Penna.L’obiettivo del provvedimento è quello di chiudere il ciclo dei rifiuti all’interno dei confini del Lazio e all’interno dei singoli Ambiti territoriali ottimali (ATO).

Le linee guida che hanno ispirato il documento votato in aula si basano sul passaggio da economia lineare a economia circolare cosi come indicato dalla normativa europea.            Nel nuovo Piano Regionale dei Rifiuti, c’è inoltre un fondamentale emendamento presentato da Salvatore La Penna e sottoscritto dalla collega Marta Bonafoni, grazie al quale è stato inserito il principio per cui nella localizzazione dei nuovi impianti di ciascun ATO è necessario garantire un criterio di omogeneità, in modo da non determinare carichi ambientali eccessivi laddove la capacità di trattamento degli impianti soddisfi il fabbisogno dell’intero Ambito.

Questo emendamento salvaguarda, in particolar modo dell’area di Aprilia, che già da anni ospita all’interno del proprio territorio impiantistica di diversa tipologia come TMB e trattamento dell’organico.Attraverso un altro emendamento presentato da Forte e La Penna, è stata introdotta la possibilità che la gestione dei rifiuti possa essere affidata, in maniera più chiara, a consorzi di comuni. Si tratta di un passo importante verso la possibilità che si affermi una gestione di questo delicato settore attraverso la promozione di una impiantistica di tipo pubblico.

Inoltre, dato atteso ed importante, è stato stabilito dal Piano la coincidenza fra il perimetro del territorio provinciale e quello dell’Ambito Territoriale Ottimale. Il nuovo piano indica una prospettiva di medio e lungo periodo, una strategia condivisa. Prevede azioni di contrasto alla produzione dei rifiuti, azioni di sviluppo della raccolta differenziata, del riciclo e del riuso. Contiene la previsione degli impianti di trattamento necessari, come individuati all’interno della pianificazione delle Province.

                         Partito Democratico di Aprilia