ALESSANDRO QUARTUCCIO ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI  (FRATELLI D’ITALIA) , HA PRESENZIATO ALL’INIZIO DEI LAVORI PER LA POSA IN OPERA DEI 360 PUNTI LUCI GIA’ PREVISTI IN PASSATO SU ALCUNE VIE DELLA CITTA’

 I LAVORI VERRANNO ULTIMATI NEI  IN TEMPI TECNICI PREVISTI.

Alessandro Quartuccio

Non  si fermano i lavori di pubblica illuminazione precedentemente iniziati, da altri, e ripresi per completare l’opera  da questa amministrazione a guida del sindaco Fabrizio Cremonini.  I lavori verranno seguiti con scrupolo e professionalità dell’assessore Alessandro Quartuccio. Le ripicche tra politici in danno dei cittadini come spesso è avvenuto in passato non ci saranno. Del resto come era stato promesso in campagna elettorale che si sarebbe guardato soltanto al bene dei cittadini e del paese, in quanto le chiacchiere se le porta via il vento. Al limite si potrà arrivare eventualmente ad apportare migliorie all’opera iniziata .  Questo è quanto sta accadendo per ultimare i lavori di pubblica illuminazione su diverse vie del paese : Via Modena, Garda, Pavia, Novara Strampelli, Montagnano, Gorizia, Verona Pratica di Mare, Laurentina,  Circonvallazione Mare Australe, Virgilio,  Via delle Salzare  (tratto che da via Laurentina porta su Lungomare degli Ardeatini passando davanti all’ingresso del Castrum Innui) , Dora Baltea (Lato est), Via Adda, via del Parco, Via Potenza, Via N. Strampelli, Via Roma, Via Brenta. I pali che verranno installati  saranno 360. I lavori da oggi sono iniziati già in via Modena e proseguiranno  su tutte le strade su riportate nel più breve tempo possibile . A seguire che i lavori proseguiranno  spediti e senza intoppi burocratici, l’assessore Quartuccio che in passato  già  si è distinto come assessore alla pubblica istruzione. Oltre ai lavori di pubblica illuminazione si stanno completando gli atti burocratici  per  iniziare l’esecuzione dei lavori pubblicizzati in campagna  elettorale, come la ristrutturazione dell’ex sede comunale sull’antica rocca di Ardea centro.  Soddisfazione dei cittadini che questa mattina non credevano ai loro occhi quando davanti gli ingressi di alcuni di loro sono iniziati gli scavi per installare i lampioni.

Luigi Centore