TORVAIANICA, XXV EDIZIONE DELLO SBARCO DI ENEA

14

 

Grande successo di pubblico e di partecipanti per quella che senza dubbio è stata un’edizione senza precedenti dello Sbarco di Enea. La sera di sabato 15 settembre la spiaggia adiacente il fiume Numico (conosciuto oggi con il nome di Fosso di Pratica di Mare) è stata il teatro della rievocazione storica del mitico arrivo sulle coste laziali dell’eroe troiano e dei suoi compagni. Oltre sessanta rievocatori del Gruppo Storico “Lavinium” dell’Associazione Culturale Tyrrhenum hanno rappresentato un episodio descritto nell’Eneide di Virgilio: ecco quindi che Enea, Ascanio, Naute, le Vestali, Re Latino, Fauno, Lavinia, etc. hanno preso vita e sono stati protagonisti di una cerimonia che nel 2018 ha festeggiato il suo venticinquesimo anniversario. Quest’anno c’è stata una graditissima sorpresa: il personaggio di Enea è stato interpretato da Mesut Karabaş, guida turistica proveniente da Çanakkale, la città turca gemellata con Pomezia nel cui territorio ricade il sito archeologico di Troia. La manifestazione è stata un argomento di tendenza anche sui social network: infatti, sono state più di ventimila le condivisioni su pagine, gruppi e profili privati, in particolare su Facebook. Tante sono le persone e gli enti da ringraziare: oltre ai rievocatori, il Comune di Pomezia (sia per il patrocinio che per la presenza del Sindaco Zuccalà e dell’Assessore Mattias), la famiglia Celori, la Capitaneria di Porto, la fattoria sociale “Il Masso” e la dottoressa Maria Rosa Fucci della UONPI di Pomezia. L’evento rientra nell’ambito delle iniziative dell’Estate Pometina.