STAMPA ROMANA – MOBILE JOURNALISM (MOJO) ITALIA, UN FESTIVAL NATO A ROMA CON AMBIZIONE INTERNAZIONALE E VOCAZIONE SOCIALE

22

 

 

Tra poco più di 3 settimane apriremo il primo Festival italiano del Mobile Journalism nella prestigiosa cornice della Casa del Cinema di Villa Borghese e ad oggi l’evento si presenta come un vero e proprio punto di svolta per la comunità italiana del Mojo. Noi di Stampa Romana, insieme al direttore Nico Piro e all’Associazione Italiana Filmaker, mesi fa siamo partiti con un’idea folle ma ambiziosa. Un’idea che con il trascorrere del tempo e l’intenso lavoro di squadra sta per trasformarsi in un’importante realtà nel panorama giornalistico italiano. Oggi ad esempio possiamo dire che Mojo Italia Festival ha riscosso un successo a livello di sponsor che è andato ben oltre le aspettative. A marzo scorso ne avevamo uno solo, oggi invece possiamo contare sull’appoggio del mainsponsor Mastercard, di OnePlus che sarà smartphone ufficiale dell’evento e di ben 20 sponsor tecnici per lo più internazionali. Insomma Mojo Italia sta diventando un fenomeno globale.

Non solo. Abbiamo la collaborazione dell’università La Sapienza di Roma, il patrocinio di Roma Capitale e i partner solidali. Gli smartphone e il Mojo sono infatti uno straordinario strumento per comunicare il sociale e in tutti quei campi dove spesso è necessario lavorare agilmente con attrezzatura leggera e raggiungere risultati eccellenti in modo professionale, tenendo in considerazione il budget limitato. Per questo abbiamo il piacere di avere con noi Emergency, la Caritas Italiana e i Piccoli Comuni del Welcome. Nel corso della serata del 22 settembre, quella della premiazione condotta dalla collega del Tg3 Cristiana Palazzoni, avremo l’onore di ospitare colleghi mojoer provenienti dall’America Latina e dalla Spagna, quella parte di mondo con la quale l’Italia si rapporta meglio. È grazie all’apporto di tutti che tra il 21 e il 23 settembre potremo offrivi ben 15 seminari gratuiti, tutti accreditati presso l’Odg per l’acquisizione dei crediti ordinistici. Un’opera di formazione che oseremmo definire epocale. Tranne “Kinemaster, il montaggio per Ios e Android” (che è già sold out), gli altri 14 corsi sono ancora tutti disponibili. Affrettatevi se volete assicurarvi un posto, perché ad oggi sono state effettuate già oltre 500 iscrizioni! Qui tutte le istruzioni per partecipare ai seminari: bit.ly/mojo-italia-sigef Infine non dimenticate che è ancora possibile partecipare ai contest del Mojo Italia Festival. Il termine ultimo per presentare i lavori è fissato per il 10 settembre (in allegato troverete una breve guida step-by-step con tutte le istruzioni per iscriversi ai concorsi). Ecco il link con il regolamento: bit.ly/mojoitalia-regolamento. Ci vediamo il 21, 22 e 23 settembre! Scarica il manuale di iscrizione al concorso (pagina e foto a cura di Ginfranco Compagno)