La scuola come primo modello culturale della Città. I progetti dell’Amministrazione Terra

44

 

Nei giorni scorsi il Sindaco Antonio Terra e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Barbaliscia hanno preso parte alle rappresentazioni allestite presso il Teatro Europa dalle classi quinte della Scuola Primaria dell’Istituto comprensivo Antonio Gramsci. All’evento era presente anche il dirigente scolastico, la prof.ssa Maria Nostro.L’iniziativa ha seguito di qualche giorno i sopralluoghi effettuati dal Sindaco nelle scuole del territorio – in particolare nelle zone periferiche di Campo del Fico, Campo di Carne e Campoverde – per valutare l’andamento dei lavori di manutenzione generale e messa in sicurezza anti-incendio.Le rappresentazioni teatrali, magistralmente organizzate dalla struttura scolastica, così come i sopralluoghi negli istituti della Città hanno offerto lo spunto per una riflessione su quanto fatto in questi cinque anni per le scuole di Aprilia, sia in termini di interventistrutturali nei ventidue plessi di competenza del Comune, che dei numerosi progetti educativi avviati. Nonché sulle azioni che le sei liste che compongono la coalizione civica intendono avviare nei prossimi anni.                                                     “Per la coalizione Aprilia Civica la qualità delle scuole è un punto qualificante del programma politico – commenta il candidato Sindaco Antonio Terra – nei prossimi anni intendiamo proseguire nell’opera di adeguamento e ristrutturazione dei plessi scolastici, anche garantendo una maggiore sicurezza e tutela degli alunni, del personale della scuola e del patrimonio pubblico. Nel nostro programma abbiamo indicato come prioritarie sia l’estensione dei sistemi di controllo di videosorveglianza negli istituti di competenza comunale (un’opera peraltro già avviata nel corso di questa consiliatura) che il posizionamento di marciapiedi rialzati in prossimità di tutte le scuole della città”.“Nei prossimi anni – prosegue l’Assessore Francesca Barbaliscia – ci impegniamo a prorogare il servizio mensa nelle scuole dell’infanzia fino a fine giugno e a renderlo subito disponibile – in tutte le scuole – con l’inizio dell’anno scolastico, per andare incontro alle esigenze di alunni e famiglie nonché ad una migliore organizzazione didattica”.              Tra gli impegni mantenuti dell’Amministrazione, in questi cinque anni, si possono annoverare sia l’inaugurazione del nuovo plesso scolastico di Via Amburgo (Scuola Toscanini) che il vasto intervento di manutenzione della Scuola Grazia Deledda con impermeabilizzazione e messa in sicurezza, intonacatura, sistemazione di aule e bagni, rifacimento della palestra, installazione dell’impianto di ricircolo dell’aria, impianto anti-incendio, sistemazione dell’area esterna adibita a teatro e attività all’aria aperta.             Grazie ad un finanziamento di circa 750mila euro, sono stati inoltre appaltati (e alcuni sono in fasedi ultimazione) i lavori di messa in sicurezza antincendio del plesso di Montarelli (che ha comportato anche l’impermeabilizzazione e l’isolamento termico del tetto grazie all’utilizzo di materiale ecosostenibile e riciclabile), della scuola di Campo del Fico e di quella di scuola di Campoverde, dove è stato possibile anche ristrutturare gli interni e rifare gli esterni.                                                                                                                   Già nei prossimi mesi, inoltre, saranno portati a termine i lavori per i quali l’Amministrazione ha ottenuto finanziamenti dalla Legge di Bilancio 2018, da parte del Ministero dell’Interno, che permetteranno la ristrutturazione della scuola media Menotti Garibaldi, per un importo di 800mila euro e la realizzazione della palestra in Zona Leda (con un investimento di 390mila euro).Nei plessi di Campo di Carne (materna e elementare), Matteotti via Respighi, Pirandello e Carano – Zona Leda, così come in quelli di Casalazzara, Montegrappa, Marconi, via dei Mille, Selciatella e Vallelata, sono ancora in corso lavori di messa in sicurezza per il rilascio dei CPI.                                                      A tutti questi interventi di carattere strutturale, si aggiungono – infine – i numerosi progetti avviati in questi anni che hanno coinvolto tutta la popolazione scolastica. Ne è un esempiol’ideazione del personaggio di James Fox, la volpe logo della sicurezza e del rispetto delle regole, che, partito da Aprilia è oggi utilizzato in tutta la Regione Lazio. A ciò si aggiungono il progetto di educazione civica “Differenzio Anch’io” che coniuga sport (minibasket) e conoscenza della raccolta differenziata e “Scuola e Inclusività”, utile all’individuazione precoce e alla gestione di eventuali disturbi di apprendimento da parte dei ragazzi fin dai primi anni della Scuola dell’Infanzia.