INCONTRI A BORGOLAGO, ARRIVA GIANCARLO DE CATALDO CON “ALBA NERA” TRANFER GRATUITO CON BATTELLO

 

Venerdì 26 luglio sul lago di Paola nella Proprietà Scalfati quarto appuntamento

È L’ITALIA DI SEMPRE, IN ‘ALBA NERA’ È LA ROMA DI DE CATALDO

A ‘Incontri a Borgolago’ Giancarlo De Cataldo racconta nel suo romanzo come la violenza, la corruzione e i giochi di potere abbracciano il web e la globalizzazione

 

Giancarlo De Cataldo, magistrato e scrittore, esplora in apnea l’abisso del presente, l’incubo collettivo infestato da hater e uomini che odiano le donne, da sadici torturatori e mercanti di carne umana, da gattopardeschi potenti e nuovi padroni. Dicono che i tempi sono cambiati. E invece è l’Italia di sempre, che esibisce il suo ghigno feroce. Lo sa bene il commissario Alba Doria, sospesa tra la luce e il buio. Eccolo il ritorno dell’osannato magistrato romanziere (nonché sceneggiatore cinematografico de Romanzo criminale e Suburra), sempre con una Roma brutta sporca e cattiva, con personaggi globali ma piegati in storie italiane. E sarà il romanzo ‘Alba nera’ di Giacarlo De Cataldo ad essere il quarto appuntamento venerdì 26 luglio alle 18.30 della rassegna letteraria ‘Incontri a Borgolago’, ideata da Anna Scalfati e Gian Luca Campagna, sul lago di Paola. L’incontro verrà moderao da Gian Luca Campagna e da Enrico Forte, deputato regionale.

Ma chi è il nuovo personaggio inventato da De Cataldo, questa eroina che ha una particolare empatia coi criminali? Alba è affetta da un micidiale disturbo della personalità. Lo chiamano la Triade Oscura, misto di narcisismo, sociopatia e abilità manipolatoria, capace di ispirare i peggiori criminali o sostenere i vincenti che conquistano la cima della piramide. Ma neanche la mente più lucida può considerare ogni variabile. Così quando il fantasma di un assassino, che tutti credevano morto, torna a colpire, la Doria dovrà vedersela con i segreti del passato. Tanto più che a tornare sono anche il Biondo e il dottor Sax, rispettivamente il compagno e l’amico di quei giorni lontani: poliziotto irruente e tormentato, il primo; funzionario dei Servizi e virtuoso del jazz, il secondo. Toccherà ad Alba chiudere i giochi nelle pieghe di una Roma trasformata in una metropoli sudamericana, popolata da reietti che vivono in veri e propri slum dove vige la legge del più forte.

L’incontro è a ingresso libero e si svolgerà presso il lago di Paola nella Proprietà Scalfati in via dei Casali di Paola, 6 a Sabaudia. Il romanzo vede i saluti di Anna Scalfati, e sarà moderato da giornalisti Gian Luca Campagna e Enrico Forte. Alla fine della presentazione del libro verrà offerto un aperitivo, la frutta de La Bottega dell’Orto e i vini de Casale del Giglio, i prodotti dolciari de Lo Zafferano del Circeo e il miele de La Casina delle Api. 21.07.19. Comunicazione Agenzia Omicron

Foto. Capoportiere Hotel Miramare, Gian Luca Campagna e Giancarlo DE Cataldo (15.7.2016)

 

(Pagina e foto di repertorio di Gianfranco Compagno)