“IL CANDIDATO A SINDACO” D’AGOSTINI INTERVIENE SULLA CRISI ABITATIVA PER I MENO ABBIENTI

34

 

 

Il Paese, da vari anni, è oppresso da una profonda crisi economica nella quale le politiche neoliberiste e di austerity dei governi nazionali e regionali ( che prevedono l’obbligo di pareggio di bilancio anche nella sanità) hanno aggravato le condizioni di vita di molti e creato nuova povertà soprattutto nel Centro-Sud Italia.

La stessa situazione si riscontra ad Aprilia e molte sono le persone che, con dignità, cercano di sopravvivere con sempre meno risorse. Al disagio economico si somma, spesso, quello sociale.

Noi di Potere Al Popolo riteniamo che anche l’Amministrazione Comunale abbia il dovere di cercare soluzioni attraverso azioni concrete in favore delle fasce deboli della cittadinanza.

In una città dove proliferano solo nuove costruzioni, la crisi abitativa di chi non può comprare casa e fatica a pagare canoni di affitto troppo elevati, sembra una situazione tanto evidente quanto dimenticata.

Riteniamo che questo territorio abbia dato molto, moltissimo, negli anni, ai grandi costruttori e, pertanto, sia arrivato il momento di chiedere loro compensazioni reali e davvero utili alla cittadinanza come, ad esempio, mettere a disposizione del comune una quota proporzionale delle abitazioni costruite da destinare, attraverso un sistema di affitto calmierato, ai meno abbienti.

Potere al Popolo intende restituire alla politica la sua funzione: governare il presente progettando il futuro lottando contro i privilegi di pochi e per i diritti della collettività.