“I TAGLI ALLE PENSIONI” INIZIATIVA DI FEDERSPEV, CONFEDIR E FORUM PENSIONATI

FOTO Prof.Michele Poerio dott. Modestino De Marinis (Roma 9.4.2017)

I sanitari pensionati si interrogano sui tagli alle pensioni. Il blocco degli adeguamenti perpetrato nell’ultimo decennio e programmato per il futuro quinquennio arriva a decurtare le pensioni del 35%. Nella Sala Conferenze dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Latina assemblea aperta sul tema “I tagli alle pensioni”. Un pubblico attento di sanitari pensionati di Frosinone e di Latina ha potuto apprendere notizie preoccupanti se non sconvolgenti. La relazione del Presidente Nazionale della Federspev prof. Michele Poerio era confortata da dati precisi e incontrovertibili. Poerio, Primario e Docente emerito della Facoltà di Medicina della “Sapienza” ricopre anche il ruolo di Segretario Generale della Confedir e di Presidente del Forum Pensionati. In qualità di principale interlocutore a livello istituzionale è impegnato a difendere le pensioni dei professionisti e di numerose altre categorie. I suoi dati dimostrano che il blocco della perequazione sottrae al pensionato in quindici anni qualcosa come il 35%. E’ seguito un dibattito con numerosi interventi. Interessante il saluto di Roberto Cecere, Segretario Generale della Cisl di Latina, che ha condiviso le preoccupazioni espresse e ha prospettato per il futuro il pericolo di una ulteriore riduzione di salari e pensioni. Dopo i saluti del Segretario dell’Ordine Dei Giudici, interventi dei Presidenti della Federspev di Frosinone Garofoli e di Latina De Marinis. L’Assemblea si è conclusa sulla proposta di due ricorsi alla Magistratura Ordinaria e alla Corte Costituzionale, illustrati dalla d.ssa Maria Assunta Miele della Segreteria Tecnica Confedir.

Foto archivio di Gianfranco Compagno