Festival of learning: alunni protagonisti dell’apprendimento e della condivisione -Strepitoso successo per la seconda edizione del Festival della didattica all’ I.C. “A.Gramsci”.

rhdr

 

cof

Il 6 giugno l’I.C. “A. Gramsci” ha ospitato la seconda edizione del Festival of learning. La manifestazione è stata organizzata dai docenti in collaborazione con gli alunni che durante le due giornate hanno potuto illustrare alle famiglie, intervenute numerose, alcune delle  attività più significative intraprese durante l’anno scolastico.

E’ stato un vero e proprio viaggio attraverso la didattica: dalla scienza alla fantascienza, dalla robotica alla poesia, dalla letteratura alla geografia e la storia passando attraverso l’arte in tutte le sue manifestazioni.

Durante la mattinata dedicata al Festival della didattica gli alunni hanno presentato alle famiglie i lavori svolti dal cartaceo al digitale.

Il Festival ha visto protagonista la didattica innovativa e digitale, promossa dalla prof.ssa Marilena Ferraro, che ha fatto viaggiare i ragazzi nel mondo della conoscenza in modo originale e divertente. Gli alunni sono stati nominati, dalla professoressa Ferraro, ambasciatori del sapere per illustrare i loro viaggi: Ambasciatore dei diritti, Ambasciatore del mondo, Ambasciatore della Storia, Ambasciatore della lettura, Ambasciatore della poesia e della lingua italiana. Gli ambasciatori hanno spiegato i loro progetti e lavori svolti durante l’anno scolastico con la prof.ssa Marilena Ferraro e aiutato i genitori e nonni a conoscere il loro modo di lavorare in una classe digitale. Nonni e genitori, con smartphone in mano, hanno potuto sfogliare i lavori dei ragazzi grazie ai Qr Code creati appositamente per mettere i mostra i loro percorsi digitali nel campo della lettura con video recensioni e recensioni digitali, nel mondo dei diritti per conoscere la Dichiarazione Universale dei diritti umani, nel mondo della geografia, della storia e della poesia con il digital sotrytelling. Inoltre sono stati esposti con il Qr code anche tutti i lavori svolti durante la settimana del Rosadigitale e della settimana del codice. I ragazzi di terza e di seconda nel loro viaggio di conoscenza dell’Europa e dei continenti hanno preparato cibi e prodotti tipici dei luoghi studiatati e offerti ai genitori, compagni e dirigente scolastico.

La prof.ssa Maria Rosaria Salvi ha condotto i sui alunni nell’esposizione dei lavori cartacei e digitali svolti durante l’anno scolastico, dalla lettura, alla poesia, dalla storia alla geografia passando per i diritti umani. Laboratori artistici sono stati realizzati dalla professoressa Isabella Realmuto con i ragazzi.Protagonisti del festival anche gli alunni di pianoforte del corso ad indirizzo musicale della prof.ssa Patrizia Ercoli. Inoltre le prof.sse, Deborah Tosi, Barbara Pedrazzi e Cinzia Pedrazzi hanno guidato i ragazzi nell’esposizione dei lavori realizzati nelle varie materie e nel Progetto Lettura d’Istituto.

Anche quest’anno sono state svolte le attività laboratoriali di robotica all’interno del Festival e per questo si ringraziano: l’Associazione culturale  “Quelli della Radio” di Aprilia e l’ARI (Associazione Radioamatori Italiana) Sezione di Aprilia. Il loro contributo è stato encomiabile non solo nel corso della manifestazione ma anche durante l’A.S. 2018/2019 dove le Associazioni sono intervenute ad importanti  eventi proposti dalla Scuola (Open Day; Festival delle Scienze). Va sottolineato anche il prezioso contributo che l’Associazione “Quelli della Radio” che hanno svolto durante l’anno il “1° corso di cultura radioelettronica e di robotica”, guidato dal prof. Alessandro Carlomagno,  che ha riscosso un grande consenso e una partecipazione attiva ed entusiastica degli alunni della Scuola Media. Con grande riconoscenza per il loro fattivo e prezioso impegno, si ringrazia sentitamente: Franco Nervegna, Presidente dell’Associazione “Quelli della Radio” e i membri dell’Associazione Pier Giulio Subiaco, Gianni Placitelli, Marco e Claudio Emili;  Angelo Caringi, Presidente dell’ARI Sezione di Aprilia, e Alfredo Raschioni Vice Pr