CISL SCUOLA LATINA: “TOMMASINA FANTOZZI ELETTA NUOVO SEGRETARIO GENERALE”

16

 

 

Il giorno 14 settembre 2018, presso l’hotel Oasi di Kufra in Sabaudia, alla presenza di Lena Gissi Segretario Nazionale Cisl Scuola, Claudio De Santis Segretario Cisl Scuola Lazio, Roberto Cecere Segretario Ust Cisl Latina, Lino De Luca Segretario FNP Lazio, è stato eletto il nuovo Segretario Generale della Cisl Scuola di Latina Tommasina Fantozzi, docente di scuola primaria, titolare all’I.C. “Don A. Santoro” di Priverno. “Desidero ringraziare il Consiglio Generale, tutti i collaboratori per la rinnovata fiducia e tutti i presenti per il calore che mi hanno trasmesso in questa giornata. Il calore della comunità della CISL che alimenta la mia passione da quasi 30 anni .Un ringraziamento particolare al Segretario Generale uscente Franco Maddalena per il lavoro svolto negli ultimi otto anni alla guida della Cisl Scuola pontina. Grazie al suo impegno e passione lascia una Cisl Scuola primo sindacato della provincia nel settore e una struttura ben consolidata sul territorio. La Fantozzi ha alle spalle un’esperienza maturata, sia a livello categoriale che confederale. Oltre alla formazione sul campo si è formata, come Dirigente sindacale, presso il Centro studi e formazione di Firenze, nel primo corso nazionale per Dirigenti sindacali diretto da Francesco Scrima. Ha un lungo percorso sindacale ed ha rivestito molti ruoli: membro di giunta consiglio scolastico provinciale, presidente ENAM, membro assemblea Nazionale Fondo ESPERO, membro comitato provinciale INPS di Latina, segretario UST di Latina, segretario generale Cisl scuola di Latina dal 2007 al 2010, segretario generale aggiunto, membro del Consiglio provinciale, regionale, nazionale della CISL e della CISL SCUOLA “Intendo mettere a disposizione della struttura e della categoria tutta l’esperienza maturata nel percorso sindacale. Con impegno, passione ed entusiasmo ma anche in continuità e coerenza con il lavoro finora svolto, guiderò la Cisl Scuola di Latina per costruire attraverso il dialogo vero, con il mondo della scuola, buone relazioni per il benessere comune senza perdere di vista la rappresentanza della categoria e le tutele individuali. Sarò al servizio di questa organizzazione per “dare voce a chi non ce l’ha”. ( Papa Francesco)

(Pagina a cura di Gianfranco Compagno)