BORGHI RURALI, NUOVO DEFIBRILLATORE A CASALAZZARA

8

Grazie alla sensibile generosità della BPER (Banca Popolare dell’Emilia Romania)

Da una giusta e propositiva necessità, in poco più di un anno, si è arrivati ad avere nella Parrocchia San Giuseppe di Casalazzara un nuovo defibrillatore semiautomatico, messo a disposizione alla comunità. Questo risultato è il frutto dell’attiva collaborazione con il Comitato di quartiere Borghi Rurali e il gruppo Oratorio Sport della Parrocchia San Giuseppe, ma soprattutto dalla sensibile generosità della BPER (Banca Popolare dell’Emilia Romania). Per questo motivo l’intera comunità esprime il vivo ringraziamento a tutte le persone che hanno collaborato, in particolare al signor Carlo Finocchi e al dottor Mancinelli Alberto Area Manager di Area Aprilia della BPER

Il defibrillatore installato nella Parrocchia San Giuseppe è un apparecchio salvavita in grado di rilevare le alterazioni del ritmo della frequenza cardiaca e di erogare una scarica elettrica al cuore qualora sia necessario. Più precisamente, è in grado di “comprendere” se il paziente è stato colpito da arresto cardiaco e, qualora il ritmo fosse defibrillabile, avverte l’operatore, della necessità di erogare una scarica elettrica al muscolo cardiaco. Questa tipologia di defibrillatori, grazie alla semplicità d’uso che la contraddistingue, può essere utilizzata anche da personale laico opportunamente formato. Infatti, la guida vocale presente all’interno di tali dispositivi assisterà l’operatore durante ogni fase del soccorso. Con questo piccolo gesto di generosità, la comunità di Casalazzara segna il passo con altre realtà esistenti nel territorio apriliano, crescendo ancor di più il suo senso civico verso i nostri giovani, verso un futuro migliore.

 

(Pagina a cura di Gianfranco Compagno)