ASSEMBLEA GENERALE UNINDUSTRIA UNINDUSTRIA, PREOCCUPA SOSTENIBILITA’ PROGRAMMA DI GOVERNO

17

“Ci preoccupa la sostenibilità del programma di Governo proprio perché c’e’ il rischio di lasciare piu’ debito ai giovani. Far credere che problemi complessi possano essere risolti in fretta e con ricette semplici rischia di rendere la crisi ancora più lunga e grave”. Lo ha detto il presidente di Unindustria, Filippo Tortoriello all’assemblea generale dell’associazione.  “E’ urgente – avverte – che si parli in modo chiaro di una strategia che ridia fiducia agli investitori e che rassicuri tutti i cittadini sul proprio futuro. Ci domandiamo cosa sara’ della TAV in Val di Susa o del TAP in Puglia, grandi infrastrutture oggi messe in discussione e che scatenano dibattiti anche su elementi basilari e condivisi di economia e geo-politica. Credo sia davvero arrivato il momento della responsabilita’: non interrogarsi su cosa bisogna fermare, ma lavorare su quello che possiamo sbloccare”, ha detto. A suo avviso, inoltre, “l’alternanza scuola-lavoro e’ uno strumento fondamentale e rimaniamo perplessi della scelta di ridimensionarlo”. (Roma ANSA 16.10.2018)

Roma 15.10.2018 – Oltre 1000 gli imprenditori che parteciperanno domani all’Assemblea Generale di Unindustria, l’Unione degli Industriali e delle imprese Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo, in programma alle 10.30 presso l’Auditorium della Tecnica. Aprirà i lavori il Presidente Filippo Tortoriello che sarà affiancato sul palco dalla sua Squadra. La Manovra ed i suoi rischi, la burocrazia, le infrastrutture, la UE che vogliamo, la competitività territoriale e il Lazio, l’Innovazione, il Progetto Roma-Futura 2030-2050, sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati davanti alla platea composta da ministri, parlamentari di maggioranza e opposizione, sindacati, autorità locali e nazionali. Ad ascoltare la relazione del Presidente Filippo Tortoriello, inoltre, il gotha dell’economia nazionale e regionale, i Past President di Unindustria Maurizio Stirpe, Aurelio Regina e Luigi Abete ed i vertici dei più grandi gruppi industriali italiani. Le Istituzioni saranno ampiamente rappresentate da tutti gli Assessori regionali, provinciali e comunali. Si avvicenderanno sul palco degli industriali del Lazio, dopo la relazione del Presidente Filippo Tortoriello, il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Vice Presidente del Consiglio e Ministro dell’Interno Matteo Salvini ed il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani.

 

SCHEDA

Unindustria – Unione degli Industriali e delle imprese Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo – è la più grande Associazione imprenditoriale del sistema Confindustria per estensione territoriale: la seconda per numero di dipendenti inquadrati. Si compone di un sistema decisionale di top manager e imprenditori supportato da 120 professionisti a disposizione di 3.000 Imprese Associate e dei loro 220.000 dipendenti. Ha sedi operative a Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo, Civitavecchia, Aprilia e Cassino. È l’Associazione imprenditoriale più importante del Lazio e con le sue, Imprese, sia PMI che grandi aziende nazionali e multinazionali, rappresenta il 25% degli addetti del settore privato nel territorio. Unindustria assiste e tutela le aziende produttrici di beni e/o servizi con organizzazione industriale, rappresentando i differenti insiemi di imprese del sistema produttivo laziale e collaborando a tutti i livelli con istituzioni, organizzazioni economiche, politiche e sociali, presso i quali designa i suoi rappresentanti. L’Associazione è costantemente impegnata nel rendere il territorio laziale competitivo e attrattivo: a tal fine elabora proposte progettuali concrete e predispone ricerche, studi di settore, dibattiti e convegni su temi economici e sociali. Offre alle imprese consulenza manageriale, servizi qualificati ed informazioni sulle tematiche imprenditoriali di maggior rilievo e attualità, stimolando il business tra gli imprenditori anche con iniziative ed eventi di networking e vita associativa.

(Pagina a cura di Gianfranco Compagno)