ASSEMBLEA DEI SINDACI DELLA PROVINCIA DI LATINA

34

 

Presenti solo 19 sindaci su 33. Assente tra gli altri il sindaco del comune di Aprilia

Si è tenuta questa mattina (5.9.2018) l’assemblea dei sindaci, presieduta dal Presidente della Provincia Carlo Medici. Presenti 19 sindaci su 33 Comuni, 14 i Comuni assenti (Aprilia, Bassiano, Campodimele, Formia, Maenza, Minturno, Ventotene, Ponza, Prossedi, Rocca Massima, Sabaudia, Sperlonga, Spigno Saturnia, SS. Cosma e Damiano) pari a una percentuale del 69,47%, 378.000 la popolazione rappresentata. In apertura il sindaco di Latina Damiano Coletta ha voluto ringraziare tutti i sindaci per la solidarietà manifestata con un documento unanime dopo le offese apparse sui social. A seguire, dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti riguardanti il Piano Rifiuti e il PTG, la discussione è stata concentrata sul “Parere allo schema di Bilancio di Previsione anno 2018 – Pluriennale 2018 – 2020, già adottato dal Consiglio  Provinciale con deliberazione n.22 del 27 luglio 2018”, un parere obbligatorio, come ha sottolineato lo stesso Presidente Medici.

Il documento finanziario di previsione contiene, infatti,  gli obiettivi su cui intervenire  in questo triennio per poter risolvere le criticità createsi nell’ambito di alcuni settori della Provincia stessa a seguito della legge Delrio, ovvero nell’ambito dei settori di competenza: Ambiente, Scuola e Viabilità; l’alienazione di alcuni immobili di proprietà della Provincia, tra questi il Palazzo della Prefettura e la Questura, per circa 11 milioni di euro. Il Presidente medici ha inoltre anticipato che sarà creata una centrale unica di committenza istituzionale per le gare d’appalto, mentre l’ordine degli ingegneri della Provincia di Latina farà da supporto per il monitoraggio e la prevenzione, alla luce di quanto accaduto, alla soluzione di tutte quelle criticità in materia di strade, immobili, ponti di competenza comunale o della Provincia stessa. Relativamente al bilancio di previsione 2018-2020, già approvato dal consiglio provinciale e accompagnato anche dal parere favorevole dell’organo di revisione, che certifica la regolarità del prospetto contabile, la congruità e l’attendibilità delle previsioni, la salvaguardia degli equilibri e il rispetto dei vincoli di finanza pubblica, questo si attesta per un totale di Euro 130 milioni in Entrate e di Euro 130 milioni in Uscita. Latina 5 settembre 2018. (Pagina e foto a cura di Gianfranco Compagno)